fbpx

Un tuffo in FemmeNA, l'estate napoletana 2015

Scritto da Lorenzo Riccio Il . Inserito in Port'Alba

Estate a Napoli 2015

Segnali positivi per il turismo in tutta Italia: Federalberghi fa registrare, in controtendenza con gli anni precedenti, un dato positivo documentando la partenza di circa il 48% degli italiani, che confermano la loro preferenza per le località del Sud.

Il dato, certamente positivo, rallegra soprattutto perché è un segnale della luce in fondo al tunnel della crisi, oltre ad essere sintomo e del fatto che i buoni propositi delle amministrazioni centrali qualche volta portano a risultati soddisfacenti. Tuttvia, se non si può sicuramente negare il piacere di un tuffo nelle acque cristalline della nostra regione, per alcuni riscoprire la città d’estate quando si svuota è un piacere ancora maggiore. Motivo per il quale la redazione di QdN si propone di presentare un piccolo schizzo dell’estate napoletana 2015, che consolida la ripresa anche dal punto di vista degli eventi nel capoluogo campano, complice l’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, che con l’edizione “Estate a Napoli 2015” offre un notevole parterre di eventi, coprendo un lasso di tempo di due mesi e mezzo, dallo scorso 9 luglio al prossimo 22 settembre.

“Estate a Napoli 2015. FemmeNa - alle origini della creatività” è il titolo di quest’edizione, che spazia dal puro contatto con la natura al cinema, alla musica e alle esposizioni. Un omaggio all'arte e alla creatività̀ femminile, traccia identitaria della cultura partenopea, che trova uno dei suoi cardini nell’eroica Eleonora Pimentel Fonseca. Il filo rosso femminile che attraversa l'intero palinsesto comincia dal 10 luglio con una regista e prosegue esprimendosi attraverso il teatro, la danza, la musica strumentale, il canto e la scrittura.

Dall'Estate a Napoli 2015 nasce la prima edizione del Premio di giornalismo al femminile Pimentel Fonseca che si terrà il 20 agosto, cui seguirà il primo Festival di giornalismo europeo Imbavagliati. Anche quest'anno la kermesse è incentrata su quattro luoghi di particolare pregio storico-artistico: il Maschio Angioino, il Convento di San Domenico Maggiore, il Pan | Palazzo delle Arti Napoli e la Casina Pompeiana in Villa Comunale.

Il cortile del Maschio Angioino ospiterà un ricco cartellone musicale dal rock al jazz, esplorando i meandri della musica d'autore, internazionale, classica e napoletana. Il palcoscenico darà inoltre spazio e luce ai lavori di associazioni culturali che durante l'intero anno hanno assiduamente lavorato in altri luoghi della città come Forcella e la Sanità, producendo spettacoli di alto valore artistico e sociale, nonchè un lungo programma di teatro comico e napoletano, commedie e alcuni spettacoli storici.

Presso il Convento di San Domenico Maggiore (dove tra l'altro a breve si inaugurerà “MAGNA” mostra agroalimentare napoletana promossa e realizzata dall'Associazione Guviden in collaborazione con l'assessorato alla Cultura), il chiostro delle statue ospiterà un variegato programma teatrale a cominciare dai 10 giorni di omaggio a Shakespeare al teatro classico e contemporaneo, fino al teatro napoletano e ai percorsi nella storia del teatro. Da luogo essenzialmente espositivo il PAN | Palazzo Arti Napoli consacra quest'anno il suo atrio al teatro e alla musica, diventando palcoscenico per recital musicali e rassegne teatrali che arricchiranno ulteriormente il programma espositivo che prevede tra gli altri la mostra del giovane Matteo Peretti – "L'ironia del Sapere (Volume Due)" fino al 31 luglio, la rassegna "N.E.A.POLIS" a cura di Daniela Wollmann e Gianni Nappa fino al 30 agosto, la personale di Mario Sangiovanni dal 1 al 30 settembre, la mostra a cura di Maria Savarese "Tra le pieghe di Gino Odoardi" dal 3 al 30 settembre "Dalla vita in giù" di Francesco Lo Sapio fino al 24 agosto, la mostra fotografica "Sorsi di Vita" fino al 30, "Soul and Matrix" di Valeria Viscione fino al 30 luglio, ".

Un altro luogo incantevole dell'estate napoletana è la Casina Pompeiana, che confermando la sua vocazione musicale, risuonerà per i napoletani che vorranno riconoscersi e i turisti che vorranno immergersi in una delle tradizioni musicali più ricche e famose al mondo: la canzone napoletana.

La Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, si ripropone la seconde edizione della serata speciale a guardare le stelle in Piazza del Plebiscito con il concerto dell'Accademia Mandolinistica Napoletana, realizzato dall'assessorato alla cultura e al turismo con il supporto dell'Ente Provinciale del Turismo di Napoli e provincia.

Una piacevole sorpresa resta sempre la rassegna cinematografica, presso il Parco del Poggio dei Colli Aminei. Quest’anno si chiamerà Arena Modernissima e si terrà dal 7 Agosto al 13 Settembre 2015. Cinema, musica ed eventi per una programmazione più completa e varia che prevede tanti ottimi film scelti dalla nuova organizzazione Hart in collaborazione con il cinema Modernissimo. Confermati i prezzi a 4,50 euro, 50 centesimi in meno dell’anno scorso e inizio film tutte le sere alle 21:30, con prima proiezione gratuita per tutti. Un modo intelligente per sfruttare e riutilizzare una zona di Napoli.

Settembre a Napoli si apre con uno degli eventi più attesi, il NapoliPizzaVillage sul Lungomare di Via Caracciolo. La quinta edizione dell’evento, promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, si svolgerà da martedì 1° a domenica 6 settembre 2015.

Quanto fin qui riportato è ovviamente solo la punta dell’iceberg di un programma completo e ben strutturato capace di soddisfare qualunque palato, specchio del ribollente magma sociale che è linfa  della vita associativa della nostra città.

 

Estate a Napoli 2015 "FemmeNa - Alle origini della creatività"

Per maggiori informazioni: