fbpx

“La Partita delle Stelle”: chef stellati e giornalisti sportivi in campo per i piccoli pazienti del Santobono Pausilipon

Scritto da Fabio Di Nunno Il . Inserito in Il Pallonetto

Partita delle stelle 11.10.2015

Sport e divetimento all’insegna della solidarietà per “La Partita delle Stelle”, che si è svolta lo scorso 11 ottobre, allo Stadio Collana di Napoli, con il fine di raccogliere fondi per il benessere dei piccoli pazienti dell’Ospedale Santobono Pausilipon.

Si sono sfidate una squadra degli chef stellati e quella dei giornalisti e personaggi sportivi; il costo del biglietto d’ingresso è stato devoluto al progetto “Sogni d’oro”, portato avanti dall’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono Onlus. L’Associazione, secondo quanto dichiarato da Emanuela Coppola, «ha l’obbiettivo di migliorare le condizioni di degenza e rendere l’ambiente ospedaliero  più a misura di bambino ed accogliente per le famiglie». Infatti, il polo ospedaliero ospita ogni anno oltre 30.000 bambini con le loro mamme e, quindi, le stanze di degenza diventano per circa 5 giorni la loro casa: il posto dove riposare, mangiare, giocare, leggere, guardare la tv e farsi le coccole. I piccoli pazienti che arrivano in reparto si trovano all’improvviso in un posto molto diverso dalla cameretta di casa. Vedono letti grigi, armadietti in cui il peluche preferito non trova posto e la mamma stanca costretta a riposare su una sedia scomoda. Il progetto “Sogni d’oro” ha «migliorato le condizioni di degenza e permesso di acquistare apparecchiature all’avanguardia in diversi reparti», come in quello di Pediatria, guidato dal dottore Siani, che è adesso «allegro e colorato». Sono stati svolti interventi nelle due medicherie, nelle camere degli ustionati, dove sono stati acquistati dei letti completamente elettrici ed igienizzabili, intervento esteso e da completare anche nel reparto di Chirurgia d’urgenza, dove questi particolari letti possono essere utilizzati anche come cullette. Infine, in tutti i reparti si tanno inserendo i “comodoni mamme”, dei letti che vengono aperti solo quando le mamme si coricano accanto ai loro bambini. Con “La Partita delle Stelle” sono stati raccolti circa 2000 euro, ma è ancora possibile fare una donazione, grazie alle indizacioni presenti sulla pagina web dell’evento (www.lapartitadellestelle.it) . La “Partita delle Stelle” si è conclusa con un 8-1 a favore della squadra dei giornalisti e personaggi sportivi, un gruppo sinergico e ben allenato, composto da Fabio Corsaro, Guido D'Aniello, Basilio Puoti, Gianfranco Lucariello, Donato Martucci, Gianluca Monti, Enzo Pinelli, Davide Ponticiello, Fabrizio Cappella, Pasquale Gallo, Domenico La Marca, Carmine Arpaia, Aldo Carlotto (Wstaff), Gianfranco Mennella (Sostenitori Santobono). Tra i protagonisti della squadra degli chef Lino Scarallo, Edoardo Trotta, Gennaro Esposito, Michele Deleo, Mario e Francesco Sposito, Andrea Migliaccio, Tonino Mellino, Alfonso e Ernesto Iaccarino, Puccio e Nicola Fischietti, Paolo Barrale, Renato Martino, Salvatore Elefante, Pasquale Palamaro, Alfonso Caputo, Salvatore Bianco, Peppe Aversa, Peppe Guida, Luigi Tramontano, Paolo Gramaglia, Vincenzo Guarino, Mimmo Iavarone, Salvatore La Ragione, Antonio Dipino, Maurizio Somma, Franco Ferrara, Raffaele Vitale, Giovanni de Vivo, Rocco de Santis, Marco Laudato, Cristian Torsiello, Antonio Petrone, Cristoforo Trapani, Riccardo Faggiano, Michele Martino e Mirko Balzano, ed Enzo, Salvatore e Cristiano Piccirillo. Enzo Piccirillo, con i figli Salvatore e Cristiano, della celebre friggitoria “Masardona”, non sono nuovi ad iniziative di solidarietà a favore dei piccoli pazienti dell’Ospedale Santobono Pausilipon ed hanno dichiarato che «ovunque è possibile far del bene la Masardona  è sempre in prima linea; poi, quando si tratta di bambini ancor di più». Lino Scarallo, chef del ristorante Palazzo Petrucci, svolge da molti anni iniziative a sostegno dell’Ospedale Santobono Pausilipon. Egli ha dichiatrato che «la Partita delle Stelle nasce dalla considerazione che il cibo e lo sport, in particolare il calcio, sono due passioni che attirano tanti giovani e meno giovani. Per questo, una partita di calcio che coinvolgesse cuochi e giornalisti sportivi ci è sembrata essere una bella idea». Questa potrebbe essera stata solo la prima di una serie di “Partita delle Stelle”, considerato il divertimento e la passione dei giocatori, ma soprattutto la voglia di rivincita della squadra degli chef stellati. L’evento, è stato organizzato dall’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono Onlus in collaborazione con Wstaff, Millestampe srl e Work Wear, con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport del Comune di Napoli, che ha messo a disposizione lo Stadio Collana, ed il supporto del Comitato Provinciale di Napoli della Croce Rossa Italiana e del Comando Provinciale di Napoli dei Vigili del Fuoco.