fbpx

“Poesie Metropolitane nel Quartierino D’Autore”. Regolare affissione di bellezza.

Scritto da Mariagrazia Manna Il . Inserito in Port'Alba

12312338 714657388665482 1636045998 n

“Eppure di tanti spari uditi,
in quella che era la mia terra,
l'unico più forte che ascoltai
Fu quello dei loro silenzi. “

 

Eccola una delle venti poesie che da domani sarà possibile leggere sui manifesti passeggiando per vico Vasto a Chiaia.
Il 27 settembre infatti, con il primo appuntamento, si è aperto il Quartierino D’Autore. Un progetto nato da un’idea di due ragazzi, Rosa Mancini e Alessandro Tolino.
Il 4 dicembre, con il secondo appuntamento, sarà presentato invece il Progetto Poesie Metropolitane, un aperitivo di strada che coinvolge tutti i negozianti del vicolo in concomitanza con l’affissione di manifesti su cui sono riportate delle poesie urbane.
“L’intento è quello di rendere bella una strada con mezzi di fortuna, senza grossi investimenti, al fine di educare al bello” ci dice Alessandro. Un’idea di riqualificazione di un cantiere eternamente aperto, quindi, attuata attraverso l’arte.
Se è vero infatti, come la "teoria delle finestre rotte" spiega compiutamente attraverso uno studio che ha trovato conferma in complessi e svariati esperimenti, che un ambiente urbano degradato, o comunque poco curato, contribuisce al disordine sociale allo stesso modo allora piccoli sprazzi di bellezza sono fondamentali per riqualificare qualsiasi realtà.

Oggi 4 Dicembre, ore 18.30, Via Vetriera.