fbpx

SUNSET LIVE@NITCH

Scritto da Lorenzo Riccio Il . Inserito in Port'Alba

SUNSET LIVE@NITCH

Giunge al secondo appuntamento il Sunset Live at Nitsch, la rassegna di musica al tramonto al Museo Nitsch, Domenica 10 luglio alle ore 19, presenta il concerto swing del quartetto The SpeakEasy presso l’incantevole terrazza del Museo Nitsch.

 

La rassegna, organizzata dall'Associazione Culturale Brodo, prevede una serie di appuntamenti musicali la domenica al tramonto, in cui sarà possibile visitare il museo, sorseggiare un bicchiere di vino e ascoltare sonorità che spaziano dalla musica tradizionale greca degli Evì Evàn, al swing dixie degli SpeakEasy, passando per la world music e il folk jazz degli Araputo Zen, fino alla pizzica e tammurriata degli Ars Nova, finendo col tango rivisitato dei Sineterra. Un programma denso di appuntamenti, in una cornice unica qual è l'incantevole terrazza del Museo Nitsch all'imbrunire.

Il primo appuntamento di “Sunset Live@Nitsch - Rassegna di musica al tramonto al Museo” della Fondazione Morra si è tenuto il 12 giugno con il concerto degli Evì Evàn Rebetiko .

Nel 2007 gli Evì Evàn esordivano a Roma con il primo concerto di musica rebetika, un genere conosciuto da pochi ellenofili, sebbene dalla tradizione secolare. Dai tavoli delle taverne greche al grande palco dell’Auditorium del Parco della Musica, dai festival di paese alle trasmissioni con radio e televisioni nazionali, anno dopo anno gli Evì Evàn sono diventati “il riferimento del rebetiko in Italia”, come li ha definiti Pier Andrea Canei sul settimanale “Internazionale”.

Al loro ultimo album intitolato “Rebetiki Diadromì” (Itinerario Rebetiko), orgogliosamente autoprodotto, hanno voluto collaborare anche Moni Ovadia, Daniele Sepe, Vinicio Capossela, Sofia Labropoulou e Nikos Nikolopoulos. In questi sette anni gli Evì Evàn hanno portato il rebetiko in tutta Italia contribuendo a diffondere la conoscenza di una musica che nasce dal cuore passando per il bouzouki.

Attivi anche nel teatro, gli Evì Evàn hanno lavorato con Moni Ovadia e Antun Blazevitc negli spettacoli teatrali Progetto Odissea e Lo zingaro felice. La band ha prodotto tre album: “Rebetiko canti di malavita, amore e tekés” (2008), “Fuori Luogo” (2011), “Rebetiki Diadromì - Itinerario Rebetiko” (2014). L’ensemble è costituito da Dimitris Kotsiouros: bouzouki, baglamas, oud, voce; Giorgio Strimpakos: baglamas, voce; Osvaldo Costabile al violino; Francesco De Cristofaro: fisarmonica, tzouras; Luca Cioffi: darbuka, percussioni a cornice, def e Valerio Mileto alla chitarra. Il costo del biglietto è di 15 euro comprensivo di aperitivo di benvenuto e visita al Museo della Fondazione Morra.

Il celebre quartetto The SpeakEasy, costituito da Riccardo Villari al violino, Ciro Riccardi alla tromba, Dario de Luca alla chitarra e Bruno Belardi al Contrabbasso, si concentrerà su atmosfere swing e saprà emozionare e sognare al ritmo di musica dai toni e dal sound coinvolgente.

Il quartetto suona musica dal carattere deciso; rilegge con grande maestria i classici della tradizione dixieland e swing, incrociandoli con brani del repertorio manouche europeo. Catapultando lo spettatore catapultando lo spettatore tra le strade di New Orleans e dei caffè parigini.

Il programma prevede poi:

DOMENICA 24 LUGLIO ore 19:00

Araputo Zen, gruppo che nasce fra le strade di Napoli. Il quintetto formato da Dario De Luca e Valerio Middione alle chitarre, Alfredo Pumilia al violino,Bruno Belardi al contrabbasso e Pasquale Benincasa alla batteria, percussioni e vibrafono, propone un’irresistibile miscela musicale che racchiude al proprio interno diversi stili: si va dal tango alla musica balcanica passando per la musica classica, il rock, la musica popolare e il jazz.

DOMENICA 11 SETTEMBRE ore 19:00

Ars Nova Napoli, un gruppo di sei musicisti napoletani uniti dalla stessa passione per la musica tradizionale del sud. Il gruppo è alla continua ricerca di nuove connessioni fra la musica popolare tradizionale partenopea e le tante altre musiche popolari del mondo, dalle più vicine pizziche pugliesi, serenate siciliane e tarantelle calabresi, al rebetiko greco, alla musica zigana e sud americana.

DOMENICA 25 SETTEMBRE ore 19:00

Sineterra, gruppo che suona musica inedita, caratterizzata dalla voce di Luisanna e dal suo linguaggio inventato, frutto di una ricerca sull’improvvisazione e composto di suoni che danno vita a una “grammatica” dell’anima. Fanno da perfetto contrappunto le ammalianti tessiture disegnate dalla tromba di Charles Ferris (a tratti solista, talvolta seconda voce) e le trame oniriche costruite dalle chitarre di Mario Musetta.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Quando: Da luglio a Settembre 2016

Dove: Museo Nitch

Costo del biglietto: 15€ (comprensivo di aperitivo di benvenuto e visita al Museo).