Ischia ospita il G7 dei ministri dell'interno: alla sfida della sicurezza partecipano anche i colossi di Google, Facebook e Microsoft

Scritto da Vittoria Ziviello Il . Inserito in Il Palazzo

g7 ischia

Il 19 e il 20 ottobre saranno giornate molto intense per l'Isola più amata dell'arcipelago partenopeo. E' proprio l'Isola di Ischia , infatti, la location prescelta per questo summit dei ministri dell'interno, località, per altro, fortemente voluta dal Ministro dell'Interno Minniti che ospiterà i suoi omologhi di Canada, Francia, Germania, Giappone, Stati Uniti e Inghilterra; a questi si aggiungeranno anche il commissario dell'Unione Europea per le migrazioni, il commissario della sicurezza, il segretario generale dell'Interpol, nonchè i padroni mondiali della rete Microsoft, Google e Facebook.

La collaborazione e il dialogo che i vertici della pubblica sicurezza cercano di instaurare con i colossi del web sono rivolti all'obiettivo di combattere e contrastare innanzitutto la diffusione di propagande fondamentaliste e di bloccarne i potenziali adepti.

La tematica fondamentale di questo G7 riguarderà , dunque, i preoccupanti aspetti del terrorismo on-line, con un particolare riferimento ai foreing-fighters, reduci dai combattimenti in Iraq e Siria , pronti a tornare dalle proprie famiglie.

Uno scambio di informazioni antiterrorismo a livello più ampio, infatti, oltre a scoraggiare eventuali tentativi di attacchi, potrebbe risultare molto vantaggioso per l'accrescimento delle misure di sicurezza e di collaborazione tra i Paesi coinvolti; un tale risultato potrebbe portare, in ultima analisi, anche alla soluzione di un consistente problema comune.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto