GE.VI. Cuore Napoli Basket: ancora ferma al palo

Scritto da Andrea Esposito Il . Inserito in Il Pallonetto

basket napoli

I ragazzi di coach Ponticiello domenica scorsa al Palabarbuto hanno perso la seconda partita casalinga del campionato e concesso più di 90 punti a Latina. L’esordio in campionato di Gennaro Sorrentino fa ben sperare per il proseguo della stagione. Sabato sera si gioca in anticipo sul parquet di Siena.
Purtroppo la GE.VI. non è riuscita a muovere la sua classifica domenica in casa contro Latina, 83-91 il punteggio finale. Partita molto equilibrata, giocata bene da entrambe le squadre, Latina ha mantenuto i nervi saldi nei frangenti decisivi della partita e questo ha significato espugnare il Palabarbuto. Napoli ha avuto risposte ottime da Kerry Carter (28 punti per il numero 3 con 4/8 da 3), Fioravanti uscendo dalla panchina si dimostra una chiave tattica e atletica importante (15 punti), Gennaro Sorrentino finalmente esordisce in campionato mettendo a referto 10 punti, pur essendo ancora lontano dalla forma perfetta. Indicatori preoccupanti per descrivere la partita sono: i soli 6 tiri liberi tirati dai partenopei, sintomo di una difficoltà nell’attaccare il ferro; e la difficoltà nel difendere il pitturato soprattutto nel primo e nell’ultimo quarto (52 punti subiti in questi due parziali).

Coach Ponticiello nel post partita ha ammesso che i ragazzi non hanno rispettato il piano partita sino all’ultimo, questo è un chiaro segno che indica la non perfetta forma del roster napoletano. Ormai sembra un disco rotto, Napoli ha avuto molti infortunati, quelli che stanno giocando non sono al meglio, mancano due lunghi come Mastroianni e Caruso (non stiamo parlando di prospetti NBA ma sicuramente di ragazzi che possono dire la loro in A2). Si corre il rischio di essere ripetitivi ma è la verità. Dopo queste prime tre sconfitte alcune voci iniziano a dire che il roster è stato costruito male, troppo leggero, troppa poca esperienza bla, bla, bla… aspettiamo il ritorno dei lungodegenti (previsto per inizio novembre) e poi esaminiamo il roster.

In settimana si lavora per preparare al meglio la trasferta di Siena in programma sabato. Trasferta quasi proibitiva a detta di molti, ma col duro lavoro nulla è precluso. Siena vanta un ruolino fatto da 2 sconfitte e 1 vittoria. I bianco-verdi sono reduci da una sconfitta a Trapani per 85-75. Passivo che poteva essere molto più ampio, ma grazie ad un parziale dell’ultimo quarto di 15-25 per Siena, i toscani hanno messo un po' a posto le cose. Il quintetto è tecnicamente guidato dal centro americano Devin Mourice Ebanks (206 cm per 98 kg) capace di registrare medie di 25 punti e 9 rimbalzi a partita. Può essere il prototipo di giocatore capace di mettere in difficoltà l’ormai consueta difesa a zona di Napoli.

Ma confidando in una forma fisica sempre migliore, in una concentrazione da mantenere durante tutti i 40 minuti, e nella speranza di recuperare chi è ancora acciaccato (Sorrentino su tutti) o chi sembra essere un po' troppo timido (ogni riferimento a Stefan Nikolic è puramente casuale) nulla è scontato. Le partite vanno giocate, le critiche le lasciamo ai leoni da tastiera.

It’s not luck.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto