Universiadi, spunta ipotesi del commissario

Scritto da Antonio Zapelli Il . Inserito in Succede a Napoli

universiadi 3

"Abbiamo presentato le Universiadi a Roma con il ministro dello sport Luca Lotti e il presidente del Coni Giovanni Malagò - ha aggiunto De Luca - e la settimana successiva abbiamo avuto un incontro tecnico nella sede del Coni per le linee di un provvedimento legislativo speciale, sul modello Expo di Milano, per accelerare le procedure.  E' chiaro che il 2019 è dietro l'angolo. Stiamo lavorando - credo sarà approvato con la legge finanziaria - a un testo legislativo che ci consenta di dimezzare i tempi delle procedure di gare e progettazione. Se arriva una figura commissariale (il nome potrebbe essere Taucer) che abbia esperienza nell'organizzazione di grandi eventi internazionali, legata al Coni credo sia un contributo positivo per essere più tranquilli. L' Agenzia regionale per le Universiadi rimarrà come strumento tecnico e operativo sul territorio con il presidente Raimondo Pasquino che sta facendo un lavoro eccellente". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca alla festa dei Verdi a Ercolano con il consigliere regionale Francesco Borrelli.

Dunque, un commissario con superpoteri che vara un piano di interventi per le Universiadi, lo sottopone ad una conferenza di servizi con tutti gli enti interessati e da quel momento diventa unico responsabile del procedimento con la possibilità di intervenire a superare ogni ostacolo alla realizzazione dell'evento sportivo: sono le linee del testo inviato dall'Anac, l'autorità anticorruzione, alla Presidenza del Consiglio per Napoli 2019. Il testo non viene recepito automaticamente anche se, nella sostanza, soddisfa tutte le esigenze rappresentate da Regione, Coni, Cusi, Comune e, non ultimo, ministero dello Sport.

Intanto, Sono 350 gli autobus nuovi che devono essere acquistati, mezzi destinati al trasporto urbano che però saranno bloccati fino al termine della manifestazione sportiva dell'estate 2019, poi diventeranno pienamente a disposizione delle diverse aziende di trasporto pubbliche. Per garantire lo spostamento di atleti e accompagnatori in un evento che coinvolge diverse città della Campania sono, però, necessari circa 600 autobus. Gli altri 250 saranno affittati da privati con un bando che, per semplificare le procedure amministrative, sarà messo a concorso dal futuro commissario.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto