fbpx

Capodimonte tra cinema, musica e performance

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

CIAMPA15

Fino al 29 Dicembre lo splendido scenario del Museo e Real Bosco di Capodimonte ospiterà otto film d’autore in lingua originale (con sottotitoli in italiano) tutti i giovedì presso l’Auditorium a titolo gratuito, quattro performance in varie sale e tre concerti nella Sala della Culla.
Questa rassegna “Capodimonte dopo Vermeer” è stata sostenuta da Rosanna Romano, direttore generale per le Politiche culturali e il Turismo della Regione Campania e dal direttore Sylvain Bellenger. Il progetto è stato finanziato attraverso i fondi del Programma Operativo Campania (Poc).

Cinema: “La settimana arte a Capodimonte” prevede fino al 28 dicembre la proiezione gratuita di numerosi film all’Auditorium. Otto film in programmazione che racchiudono differenti generi cinematografici (noir, film di culto, biografici, espressionisti) che sono stati rappresentativi delle rispettive epoche.

A partire da “Senso” con espliciti riferimenti all’espressionismo italiano, ci saranno tre film biografici come “Frida” (dedicato all’omonima Frida Kahlo), “Caravaggio” (che ha lanciato il mito del pittore in tutto il mondo) e “Turner” (realizzato nel 2014 sulla vita del pittore romantico). Il tutto terminerà giovedì 28 dicembre con “Lovng Vincent”, film recente 2016 realizzato da 125 artisti che lo hanno interamente animato riproducendo Vincent Van Gogh.

Concerti: 21 dicembre alle ore 17:30 nella Sala della Culla si terrà il concerto di Natale “In Nativitate Domino” con musiche di Paisiello, Pergolesi e Mozart e l’interpretazione dell’Ensamble Vocale Giovanni Paisiello.

Performance: Sabato 9 dicembre 2017 alle ore 12:00 al Salone delle Feste al primo piano si terrà un’installazione coreografica di Valeria Apicella dal titolo “Il segreto dell’Ombra” in relazione alla tela Atalanta e Ippomene di Guido Reni.

Invece, Domenica 17 dicembre 2017 alle ore 17:30 presso la Sala Beuckelaer con “Voci fiammingoletane”, un poemetto di Giovanni Meola con la regia di Marco Faticato. Infine Venerdì 29 dicembre 2017 alle ore 17:30 presso la Sala Burri al secondo piano ci sarà “Lampi di Materia”, un complesso mimico-musicale composto da percussioni, clarinetto e danzatrice, ideato da Rosalba Quindici