GE.VI. Cuore Napoli Basket: si torna a sperare nella salvezza

Scritto da Andrea Esposito Il . Inserito in Il Pallonetto

basket

Martedì il Tribunale federale condanna Reggio Calabria a 34 punti di penalizzazione mandando Napoli ai play-out. Nel frattempo la botta al ginocchio di Caruso non desta particolari problemi, ora è da valutare l’infortunio di Vangelov uscito zoppicante nel terzo periodo del recupero di campionato giocato mercoledì sera contro Treviglio finito 80-100.

Dopo il deferimento, dopo l’analisi del materiale legale, il tribunale federale inchioda Reggio Calabria a scontare 34 punti di penalizzazione con effetto immediato, inchiodando i calabresi alla retrocessione diretta. Questo per Napoli significa una sola cosa: Play-Out. Quella che è stata una stagione disastrosa può avere il lieto fine. Ora sono da monitorare le condizioni degli incerottati Caruso e Vangelov. Per Willy la botta al ginocchio non desta particolare preoccupazione, un poco di terapia e riposo basteranno. Per il bulgaro la situazione sembra un tantino più serio, contro Treviglio è uscito zoppicante durante il terzo periodo con smorfie di dolore evidenti. Napoli deve cercare di arrivare al massimo della condizione per le sfide di play-out, la permanenza in A2 è difficile ma ora c’è una speranza. In tutta questa altalena di emozioni l’ultimo turno di stagione regolare vede Reggio Calabria ospitare Napoli. Finale thriller. Ora cambiano discorso, parliamo di un progetto fantastico: “Un Canestro per Amico” dei nostri amici Napoli Charlatans. Domenica mattina al Corso Vittorio Emanuele di Napoli in una cornice di grande festa si è tenuta inaugurazione del “Canestro per Amico” numero 11, si avete capito bene U-N-D-I-C-I, da parte dei Napoli Charlatans con l’aiuto della Onlus DAREFUTURO. Eccovi, in esclusiva per ‘Qualcosa di Napoli’, le parole del presidente dei Charlatans Giancarlo Garraffa: “Siamo molto contenti perché realizzare questo canestro è stato molto complicato. Ci abbiamo impiegato quasi due anni per trovare lo spazio per la realizzazione del canestro al centro di Napoli, per centro intendo all’interno delle prime Municipalità. Per questo la nostra gioia è tanta, il nostro progetto agli

albori doveva partire dal centro di Napoli per poi estendersi alle periferie, ma la burocrazia ha reso percorribile la strada inversa. Questa istallazione è stata forse la più complicata proprio per tali motivi. Noi non vogliamo fermarci qui, con l’aiuto dell’assessore Borriello vogliamo aprire alla costruzione di nuovi canestri, ma dipende dalle Municipalità. In discorsi relativi a permessi ed individuazione dei posti dove costruire le Municipalità sono decisive. Quando il nostro interlocutore è motivato, come nei casi di Pianura e Secondigliano, allora i tempi sono brevi ed il sostegno è tanto. Volontà ed entusiasmo devono essere reciproci, quando ciò non avviene tutto diventa più complicato. Tra poco verrà inaugurato, alla presenza di Nando Gentile, un campo bellissimo a Secondigliano. L’aiuto della Municipalità è stato enorme, si è fatto un lavoro straordinario. Verranno tutte delle scuole del circondario, se questa a Chiaia è stata “un ritrovo di appassionati” la prossima inaugurazione a Secondigliano sarà una vera e propria festa dello sport. Subito dopo Secondigliano verrà il turno di Monteruscello, dove il comune di Pozzuoli si è reso disponibile all’istallazione del terzo impianto dopo quelli di Via Napoli e Rione Toiano. Dopo Monteruscello torneremo a Napoli, dove dovrebbe sorgere un nuovo play-ground a Bagnoli, nei pressi della stazione metropolitana. Durante l’intervento di Domenica, L’assessore Borriello ha chiesto a noi Charlatans di mettere a nuovo il canestro distrutto nei pressi dello Stadio Collana al Vomero. Quell’infrastruttura non faceva parte del nostro progetto, noi interverremo solo se il comune sarà parte attiva. Si dovrà costruire un vero e proprio campo da gioco, solo a queste condizioni noi interverremo. L’assessore si è preso l’incarico personalmente e noi siamo sicuri che così sarà. Speriamo che sia una promessa con un seguito concreto.”

FOTO VENOSA

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto