Juve, Milan e Napoli

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

Hamrin

Quando mezzo secolo fa il Napoli otteneva il miglior piazzamento nella massima serie (non era mai andato oltre il terzo posto), Malatrasi festeggiava il terzo tricolore, il nono della storia rossonera.
L'unico di Fabio Cudicini e Kurt Hamrin. Saul, il portiere, ''L'Uccellino'': tre giocatori arrivati a Milanello in età avanzata ma rivitalizzati da Nereo Rocco. Lo svedese era giunto in Italia nel 1956, acquistato dalla Vecchia Signora. Quindici annate in Italia da giocatore, le ultime due a Fuorigrotta. E riva al Golfo ha riabbracciato Sormani (anche per il ''Pelé Bianco'' un solo scudetto). Il portiere del Napoli era Zoff: quando nel '72 Dino lasciava 'Città nuova' per trasferirsi nel capoluogo sabaudo, a Campi Flegrei arrivava da Villar Perosa Pietro Carmignani. E 'Gedeone' lavorerà con Arrigo Sacchi anche a Milanello. Cinquant'anni fa nasceva Paolo Di Canio, una stagione a Soccavo dopo tre annate alla Juventus e prima del biennio rossonero: nel campionato antecedente Usa '94 (gran gol al Diavolo), l'ultimo di Trapattoni sulla panchina bianconera. Cinquantatrè anni fa era 'Giuanin' l'obiettivo principale del club partenopeo nella trattativa con il Milan, come ha scritto lo scorso anno Francesco Marolda sul Corriere dello Sport dopo la scomparsa dell'ex presidente Roberto Fiore. Napoli accolse invece Altafini.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto