Il Potere dell’indifferenza

Scritto da Andrea Esposito Il . Inserito in Il Pallonetto

ESPOSITO1

I Napoli Charlatans, fautori del progetto “Un Canestro per amico”, da ormai 5 mesi vedono il loro playground di Montedonzelli (Vomero) interdetto in attesa di una semplice saldatura.

Ormai due mesi fa, era metà settembre, in questo spazio denunciammo lo stato pietoso in cui versava il playground storico di Montedonzelli (in via Erba al Vomero), punto di ritrovo e di divertimento di tantissimi giovani di diverse generazioni. I Napoli Charlatans con il loro progetto “Un Canestro per Amico” hanno abbracciato anche il campetto vomerese, unico campo sprovvisto però dell’impianto anti-vandalismo. Dalla scorsa estate, a causa di una recinsione rotta, tutta l’area è stata interdetta e all’interdizione è seguita la rimozione dei canestri dai tabelloni in via precauzionale. Ormai in tv iniziano ad essere trasmesse le prime pubblicità dei panettoni e pandori ed intanto la recinsione a Montedonzelli non è stata ancora riparata.

Raggiunto dalla nostra redazione Giancarlo Garraffa, esponente dei Charlatans, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Sono passati ormai 5 masi dall’atto vandalico che ha colpito la recinsione del campo di Montedonzelli che ha portato all’interdizione dell’area. Durante tutto questo tempo la municipalità è stata assente e nonostante i numerosi interventi dell’assessore allo sport Ciro Borriello la manutenzione ancora non è stata fatta. Noi Charlatans sappiamo per certo che nel mese di settembre c’è stato un sopralluogo proprio dell’assessore Borriello in compagnia dell’architetto Abbatiello (esponente della NapoliServizi S.p.A. che è la società multiservizi in-house providing del Comune di Napoli che svolge attività di interesse generale per conto dell’Ente) proprio sul campo per prendere visione della situazione e accertare che tipo d’intervento andasse fatto. Questo ping-pong va avanti da 5 mesi. Purtroppo la NapoliServizi in una sorta di ordine gerarchico antepone interventi alle scuole ad interventi di semplice saldatura, ripeto per essere chiaro SEMPLICE SALDATURA, come è nel caso di Montedonzelli, per giunta la presenza di una sola squadra operativa

non agevola la velocità degli interventi. A completare una situazione già tragica si è messo anche lo spegnimento delle luci adiacenti il campo deciso dalla municipalità, creando una situazione di buio pesto che non favorisce assolutamente il controllo sulla zona, il custode alle 20.00 va a casa e per tutta la notte il parco è abbandonato al suo destino. Dietro questo campo non ci sono interessi di nessun tipo si tratta solo di uno spazio dove i giovani possono andare a giocare, l’interesse in ballo è quello dei cittadini. Questo intervento, di semplice saldatura ripeto ancora una volta, viene puntualmente procrastinato e così facendo non arriviamo mai ad una data certa. Noi Charlatans ci siamo anche offerti di sistemare tutto da soli, ma ci è stato vietato per questioni di “responsabilità”. Non sappiamo più cosa fare.”

Per fare chiarezza sulla questione e per favorire un dibattito costruttivo abbiamo contattato le due parti in causa: la NapoliServizi S.p.A. e la Municipalità Vomero-Arenella. Dopo vari tentativi siamo riusciti a parlare con l’ufficio manutenzione della società controllata dal Comune, ecco quanto evidenziato dalla redazione: “Noi della NapoliServizi S.p.A. operiamo per conto del Comune di Napoli. Nelle richieste d’intervento avanzate dal patrimonio non risulta nessuna richiesta d’intervento per Montedonzelli. Al momento noi non abbiamo nulla per poter intervenire. La Municipalità del Vomero non ha presentato nessuna richiesta d’intervento.”

Per sollecitare interventi di questo tipo la prassi prevede una richiesta ufficiale da parte della Municipalità relativa all’area in questione, questa verifica passa al controllo da parte del PRM. Se il PRM ritiene valida la richiesta e opportuno l’intervento provvederà ad inviare tutta la documentazione alla NapoliServizi S.p.A. per iniziare l’intervento. Qual è il motivo che ha dato vita a tutti questi rinvii? Speriamo in una risposta esaustiva da parte della Municipalità al più presto. I ragazzi hanno voglia di giocare.

In foto l’inaugurazione dell’ultimo campo costruito dai Charlatans a Monteruscello, il campo numero 15 tra Napoli e Pozzuoli.

Banner AIRC