Il Marketing e l'Amore: 5 passi per farli innamorare... ovviamente i clienti

Scritto da Pasquale Incarnato Il . Inserito in Vac 'e Press

30

"L'amore fa girare il mondo" cita un proverbio inglese, e io aggiungo: "Fa girare anche i soldi e le vendite"! Sì, lo so cosa state pensando in questo momento: "Cosa c'entra il "Marketing" con l'"Amore"?". Non è così? E forse molto probabilmente, anzi, quasi sicuramente, state anche pensando a quanto io possa essere sacrilego nel compararli. Eppure, se continuerete a leggere vi garantisco che vi porterò esattamente nel punto in cui si intrecciano.

Perché metto in relazione il marketing al sentimento umano e più aulico per eccellenza?

Vi invito subito a una riflessione: "Credete davvero che per far innamorare la persona oggetto del vostro "desiderio", voi non "vendiate" l'immagine (o la versione) migliore di voi stessi?

Beh, nel Marketing è assolutamente la stessa cosa. Per "vendere" i vostri prodotti o servizi, dovete suscitare emozioni mostrando e comunicando, loro, la migliore versione del vostro brand. I vostri clienti o potenziali tali, sono persone, che quando acquistano lo fanno in base alla scia delle proprie emozioni.

E qual è l'emozione più potente? Ovviamente l'amore!

È lì che voi dovete assolutamente inserirvi: il cliente quando compra un prodotto o un servizio, prova un momento di amore per se stesso, o per qualcun'altro.

Pensateci bene: secondo voi, è un caso che la "Festa degli Innamorati", l'ormai celebre "San Valentino" sia la più grande operazione commerciale dell'anno?

Io dico di No!

E allora come utilizzare al meglio questa prerogativa umana, per vendere?

Vediamolo insieme.

Il marketing come relazione d'Amore

Molto spesso l'errore che molti brand e aziende commettono nello strutturare una strategia di comunicazione e di marketing è il non pensare al proprio target e ai clienti come persone, con interessi ben specifici, esigenze proprie e bisogni da soddisfare. Mai concentrarsi sul proprio prodotto/servizio o su se stessi: concentratevi su chi dovrà comprarvi!

E proprio come in una relazione d'amore, che segue delle fasi ben specifiche che portano poi all'innamoramento vero e proprio, anche la creazione di una operazione di marketing atta a far innamorare i propri clienti richiede: una fase di corteggiamento, più o meno lunga nella quale adottare tutte quelle strategie e azioni che serviranno a sedurli e incuriosirli, se portata avanti con passione poterà alla fase successiva, il matrimonio in cui il cliente - ormai innamorato - vi sposerà, comprando, i vostri servizi e/o prodotti, e infine, ancora e sempre la fase di corteggiamento continuo, nella quale mantenere la fiamma della passione sempre accesa, con una relazione stabile che porta alla fedeltà e/o alla fidelizzazione del cliente.

Tutto questo come è possibile tradurlo in marketing? In un semplice paradigma: Pubblicità, Vendita e Comunicazione/Relazione.

Il marketing dell'amore in 5 passi

Adesso vediamo come applicare la vostra operazione di marketing che comprende: la pubblicità, la vendita e la comunicazione, a una relazione d'amore tra voi e i vostri clienti.

Qui di seguito i 5 passi per farli innamorare:

1. Ascoltare sempre i clienti: per poterli corteggiare nel modo giusto, senza risultare ad esempio troppo aggressivi, e offrigli ciò di cui hanno bisogno, dovete capire quali siano le loro abitudini. Il consiglio è di fare analisi di mercato, analizzare anche i competitor (in amore e nel marketing si sa che bisogna sbaragliare gli altri pretendenti) e creare la strategia giusta per farli interessare a voi.

2. Creare una relazione con i clienti: una volta attirata la loro attenzione, bisognerà fargli capire che siete la scelta giusta - il pretendente migliore (o anche il Principe Azzurro). Fate in modo che i clienti si fidino di voi, seduceteli attraverso campagne pubblicitarie, mirate e specifiche, per parlare direttamente, con un TOV (tono di voce) sussurrante, adeguato alle loro emozioni più recondite. Insomma fate capire loro che voi e solo con voi si sentono bene.

3. Suscitare emozioni per legarli al brand/prodotto/servizio: dopo averli sedotti portateli all'azione, se avrete fatto tutto nel modo giusto non esiteranno a dirvi di Sì. Preparate l'atmosfera - portateli a cena e sfoderate l'anello - con un sito elegante, una vetrina accattivante, usabilità, comfort, sicurezza e servizi veloci. Rendete tutto naturale e cavalcate l'onda delle emozioni. Dovete essere sempre sul pezzo e fare in modo che siete il "miglior partito" sul mercato. È qui che avviene la magia della vendita.

4. Renderli partecipi (o protagonisti) delle vostre attività: una volta che vi avranno sposato, fateli sentire speciali, coccolateli con proposte, promozioni, offerte speciali che gli faranno capire quanto ci tenete a loro. Non smettete mai di parlargli e di sussurrare loro il vostro interesse.

5. Mantenere sempre accesa la fiamma della passione: in amore non vi sono mai certezze, ed è la stessa cosa anche nel marketing. Non commettete l'errore di pensare che la fedeltà sia per sempre. Create un sistema di e-mail marketing ad esempio, continuate il corteggiamento e sicuramente continueranno a dirvi di Sì!

Ovviamente ciò che non smetterò mai di ripetere fino allo sfinimento è: "Senza budget (soldi), no party!", quindi niente seduzione, niente pubblicità e niente relazioni d'amore!

Beh... che altro dire?

Fate il Marketing con Amore!

 

Banner AIRC