Quarto: pubblicato il bando per la gestione di due ville confiscate al clan Petrone

Scritto da Elisabetta Di Fraia Il . Inserito in Linea di Confine

Antonio Sabino sindaco

“La cultura della legalità non può essere fatta solo di annunci e proclami, ma si deve praticare con atti e azioni concrete”. È con queste parole che, nel ventiquattresimo anniversario della Giornata della Legalità, il sindaco di Quarto, Avv. Antonio Sabino, ha annunciato la pubblicazione del bando per la gestione di due strutture che il lavoro dei pm antimafia hanno sottratto ai boss del clan Petrone, contribuendo a liberare dalla loro morsa parte del territorio flegreo.

Si tratta di due mega ville, oltre mille metri quadrati di lusso, per la precisione, tra saloni, terrazzi, porticati, box auto, giardino ed una piscina che ora potranno trasformarsi in qualcosa di utile per i cittadini. In quelle ville, Perrone ci ha vissuto durante i periodi di libertà, almeno fino al 2007, anno della confisca poi divenuta definitiva nel 2013. Nel frattempo l’ex braccio destro del boss Giuseppe Polverino, venne arrestato nel 2011 decidendo così di collaborare con la giustizia.

In virtù di quanto prevede la legislazione antimafia, le strutture potranno essere utilizzate solo per finalità sociali. Pertanto, destinatari del bando sono associazioni di volontariato, cooperative giovanili, e altri privati che operano nel campo del recupero di tossicodipendenti, assistenza a ragazze madri, anziani, migranti, protezione dell’ambiente ed altri campi del sociale. In particolare, per la gestione dei beni confiscati alla malavita il comune flegreo ha definito le modalità e le procedure di concerto con l’agenzia nazionale preposta alla gestione di tali beni. L’utilizzo delle ville da parte di chi se ne aggiudicherà la gestione avrà una durata massima di sette anni e sarà gratuito.

A carico degli assegnatari ci saranno però le spese di manutenzione, nonché messa in sicurezza ed adattamento alle esigenze dell’attività che si svolgerà al loro interno. “Abbiamo raggiunto un primo ed importante traguardo’’ ha continuato il Sindaco Sabino “Ora ci auguriamo una massiccia partecipazione. La primavera di Quarto inizia oggi”.

Banner AIRC