Basket, arrivano finalmente i playoff

Scritto da Andrea Esposito Il . Inserito in Il Pallonetto

732fc748 9223 4605 af10 921ebf5f11f6

In serieB, dove la Campania la fa da padrona, arriva il momento cruciale della stagione. Dopo una stagione lunga ed estenuante, fatta di difficoltà e sudore, si è arrivati alla resa dei conti.


Puntuale come un orologio svizzero arriva la post season dove si deciderà chi salirà al piano superiore e chi scenderà in serieC.
La Campania è come sempre protagonista in questo campionato con ben tre compagini che saranno impegnate nella griglia playoffs sognando la promozione in A2: Caserta, Salerno e Napoli.

Chi lotterà invece per non venir risucchiata nelle sabbie mobili della retrocessione in un playout difficilissimo sarà la Virtus Pozzuoli.
In casa bianco-nera, la Decò Caserta si affaccia a questa post season dopo aver ampiamente dominato il girone D confermando i pareri di inizio campionato. La nuova Juve si è confermata per tutto il campionato come squadra lunga, forte e ben allenata. In più è stata capace di rinforzarsi durante l'anno e sarà una realtà molto pericolosa, difficile da battere in una serie playoff.
La Virtus Arechi Salerno di coach Menduto e del GM Pino Corvo ha chiuso la stagione regolare al terzo posto dietro solo alla già citata Caserta e alla Palestrina di coach Ponticiello.

I blau-grana arrivano a questi playoff sull'onda di una serie di vittorie consecutive arrivate a quota 9. I salernitani baseranno le loro fortune sull'asse play-pivot cortituita da Maggio e Visnjic (che ha già fatto le fortune di Napoli 2 anni fa), in più i vari Paci e Diomede venderanno cara la pelle.
Dulcis in fundo, si arriva in casa Napoli.
I Partenopei arrivano a questa fase calda

di stagione dopo un anno fatto di alti e bassi, depressione ed euforia. Una prima parte d'anno fatta di fatica ed incomprensioni tecniche dovute al ritardo di preparazione, poi dopo le necessarie “toppe” apportate in fase di mercato, arriva la striscia di vittorie che riporta la squadra cara a patron Grassi nelle zone nobili della classifica e poi infine, una recente fase di affanno.
La nuova Napoli con i vari Bagnoli, Chiera, Guarino, Milani, Dincic sarà una brutta gatta da pelare. Ostica.
Infine, la battaglia per restare in B vede protagonista la Virtus Pozzuoli di coach Gentile e dei vari Tessitore, De Ninno Carrichiello.
La squadra puteolana ha pagato il salto di qualità, spesso ha staccato la spina alle prime difficoltà nell'arco dei 40 minuti, se si vuole conquistare la salvezza i blackout devono essere dimenticati.
Buona post season e buona fortuna a tutte.

Banner AIRC