fbpx

Opportunity, una grande comunità contro la Camorra, intervista a Maria Prisco

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Vac 'e Press

Napoli non è camorra

È in rete da qualche giorno il bellissimo video realizzato da Davide D’Errico e Maria Prisco per lanciare una idea forte e chiara: in troppi sono morti per mano della criminalità organizzata, sul campo, perché avevano deciso di combatterla, o per caso, perché si sono trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato. E allora bisogna fare qualcosa, scegliere di contrastarla, tutti insieme, attraverso una grande comunità, partendo dalle intelligenze, dalle voci critiche, dalla passione e la grinta di tanti giovani come Vincenzo Strino, Clara Bocchino, Tommaso Primo, Nausica Ronca, Maura Iandoli, Marco Infante e moltissimi altri, tutti quelli che intenderanno cogliere la sfida.

Ma partiamo da te, Maria, cresciuta ad Ottaviano, 27 anni e tanta voglia di fare. Dicci qualcosa di te.

Studio Giurisprudenza, mi occupo di comunicazione politica, sono una progettista sociale, ho sempre scritto sui giornali del mio interland territoriale, organizzo eventi culturali ed enogastronomici con finalità pro bono e faccio volontariato da quando avevo 15 anni.

La mia vocazione sociale è una fiamma sempre viva. Non sono io ad aiutare gli altri, ma il contrario. Ogni esperienza di volontariato, mi arricchisce e mi Entusiasma. Più fai, più ricevi amore, più hai voglia di fare.

maria prisco

Come ti sei avvicinata ad Opportunity e cosa rappresenta per te?

A 7 anni, in un compito d'italiano, con Traccia “cosa vuoi fare da grande”, la mia risposta fu “il magistrato contro la camorra, voglio combattere i cattivi”.
Da allora, per me, la criminalità è stata sempre una sfida personale. Ho fatto volontariato al carcere di Nisida per alcuni anni e ho scritto progetti di inclusione sociale, che ad alcuni hanno anche fatto scoprire i propri talenti.

Ho conosciuto Davide D’Errico ed Opportunity, grazie al video “Due Euro a piacere contro la camorra”, il progetto e i sogni che volevano realizzare, erano una delle cose più belle che Napoli abbia mai visto. Opportunity per me, è questo. Una cosa bella, l'opportunità di portare bellezza, lì dove la camorra e la criminalità, hanno ucciso, depauperato e distrutto la società.

beneventano

Cosa vuol dire combattere la Camorra oggi? Metterci la faccia. Perché un giovane dovrebbe aiutarvi?

La camorra si combatte con la bellezza. Tu uccidi? Tu spaventi? tu spari in un quartiere in pieno pomeriggio, ferendo una bambina? Io ti combatto raccontando favole ai bambini, io ti combatto insegnandogli a recitare gratuitamente, io ti combatto insegnando a leggere, a scrivere, ad avere sogni alti proprio ai bambini di quel territorio.

Io ti combatto, facendo cantare Maldestro dai balconcini di due beni confiscati, perché la cultura e la bellezza, fanno più rumore di spari e cigolii di manette. Perché dovrebbero aiutarci? Perché un giorno, questa terra, sarà la terra che darà i natii ai nostri figli. E se coltiviamo bellezza, loro raccoglieranno fiori.

siani

Il 21 Giugno ci sarà una serata “Stritt street contro la Camorra” a San Giovanni a Teduccio. Cosa si farà e per cosa?

Ecco. A San Giovanni a Teduccio. Perché? Perché è proprio dove la camorra spara, che noi vogliamo portare bellezza. Il 21 giugno, nella struttura della onlus “figli in famiglia”, organizzeremo il più Grande evento anticamorra dell'anno. Strit come stretto in napoletano e street come strada in inglese, strada stretta, come il vicoletto del rione sanità, in cui ci sono i nostri beni confiscati, i vicoletti dove non batte il sole ma dove i giovani e le loro speranze possono portare la luce.

La serata ha avuto tanti sostenitori, che ci faranno realizzare un sogno. Marco infante, Ciro Poppella, Salvatore di Matteo, Isabella de Cham, SfogliateLab, Malto D’Oro, Cesto Bakery, Toraldo, Ferrarelle, Torrente, Nausica Ronca e tanti altri che ci doneranno l'arte straordinaria del food napoletano. E poi ci sarà Tommaso Primo con la sua musica, Decibel Bellini e Radio CRC.

Insomma, sarà una serata in cui inneggeremo alla bellezza della nostra città, dal food alla musica, ed il ricavato, in toto, andrà a finanziare i progetti di Opportunity onlus per i beni confiscati, figli in famiglia per i mille progetti di inclusione sociale a San Giovanni e i giovani per la pace che porteranno 60 bambini della sanità in vacanza. Capite la bellezza?

logo

Cosa ti aspetti dal futuro e dalla tua città?

La mia città è straordinariamente bella. Ma capite quanta arte e cultura ci è stata donata e ci siamo sudati?
Io mi aspetto che i giovani lottino, che sperino, che ci credano. Solo educando i bambini alla bellezza e alla speranza, un giorno avremmo degli uomini migliori.

Questo mondo non ha bisogno di eroi, ma di uomini semplici che ogni giorno si impegnino a migliorare sé stessi e quella piccola parte di terra, sulla quale camminano.


Allora in bocca al lupo, ci vediamo il 21 Giugno, Qualcosa di Napoli è con voi!

 

Per Saperne di più:

Video: Una grande comunità contro la Camorra!

Pagina FB: Opportunity / una grande comunità contro la Camorra

Evento: Stritt street contro la Camorra | la serata