fbpx

Il "Compianto sul Cristo morto" di Botticelli in mostra a Palazzo Zevallos Eventi a Napoli

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Mostre

WhatsApp Image 2019 07 23 at 4.21.10 PM

Dopo il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina da Torino, l’Arlecchino con specchio di Pablo Picasso da Madrid, I Musici di Caravaggio da New York e La Scapiliata di Leonardo da Vinci da Parma, alle Gallerie d’Italia di Napoli arriva il Compianto sul Cristo morto di Sandro Botticelli, grazie a un prestito eccezionale del Museo Poldi Pezzoli.


L’arrivo di questo capolavoro da Milano segna la nona edizione della rassegna L’Ospite illustre che propone, nelle sedi espositive di Intesa Sanpaolo dedicate alla promozione dell’arte, della cultura e della bellezza – le Gallerie d’Italia e il 36° piano del grattacielo di Torino –, un’opera di rilievo in prestito temporaneo da prestigiosi musei italiani e stranieri.

La storia dell'antica collocazione dell'opera è stata chiarita ai primi del Novecento da J. Mesnil il quale, dopo avere appurato che l'opera di soggetto analogo oggi conservata all'Alte Pinakothek di Monaco di Baviera proviene dalla chiesa di San Paolino di Firenze, ha stabilito che questa era in origine la pala di un piccolo altare funerario nella chiesa di Santa Maria Maggiore di Firenze, identificandola con quella descritta da Giorgio Vasari come "Pietà con figure piccole, allato alla cappella de' Panciatichi, molto bella".

La composizione è tra le più drammatiche prodotte dall'artista, con un groviglio di linee dei corpi ravvicinati che si fondono, senza soluzione di continuità, in un vortice di disperazione.

La mostra sarà visitabile fino al 29 settembre.
Prevista, inoltre, l'apertura straordinaria e gratuita anche il 15 di agosto (dalle 10 alle 20).