fbpx

Rivive la tradizione classica napoletana con la rassegna “Estate al cortile”

Scritto da Vitaliano Corbi Il . Inserito in Port'Alba

download

Il Cortile della Real casa Santa dell’Annunziata di Napoli sarà invaso da giovedì 8 agosto a domenica 18 agosto da serate musicali e spettacoli teatrali gratuiti al centro della rassegna “Estate al Cortile”, realizzata dall’Associazione il Canto di Virgilio e promossa dall’assessorato alla cultura e al turismo del comune nell’ambito del programma dell’Estate a Napoli 2019.


La Real Casa dell’Annunziata è un fiore all’occhiello del patrimonio monumentale della città, nata nel XIV secolo insieme alla Chiesa annessa, da sempre velata di mistero e perciò capace di esercitare un forte fascino sul popolo napoletano.

Aprendo i battenti alla rassegna “Estate al Cortile” i cittadini e i turisti avranno la possibilità di godersi alcune serate estive di musica e teatro in un luogo estremamente suggestivo e ammantato fin dalla nascita di enigma e ambiguità.
Il folclore e la storia di Napoli, con i suoi miti e le sue memorie animeranno per undici serate le performance di eccellenti interpreti del costume partenopeo.

La programmazione pensata per la rassegna si rivela meravigliosamente eterogenea, spaziando dal teatro classico contemporaneo di Antonella Morea con un’opera in lingua napoletana “troiane-figlio di un dio minore?”, al teatro popolare portato in scena da Lalla Esposito e Massimo Masiello che narrano Viviani, dalla musica popolare di Matteo Mauriello e Lello Ferraro, alla musica tradizionale napoletana di Ciro Capano e Mario Maglione, e alla musica colta tradizionale di Patrizia Spinosi e Fiorenza Calogero, fino al canto di strada come la posteggia di Aurora Giglio e un evento di musica classica con la voce della soprano Gabriella Colecchia con arie di Giovanni Paisiello, Niccolò Piccinni, Saverio Mercadante, Gaetano Donizetti e Gioacchino Rossini.

definitivo 2 2