fbpx

Alla scoperta delle stazioni dell’arte con il MetroArt Tour 2014

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Funiculì, funicolà

2014.04.08 - MetroArt Tour

Tornano i weekend dedicati alla scoperta del Metro dell’Arte, promossi da ANM e Legambiente/Neapolis 2000, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. I prossimi 12 e 13 aprile sarà infatti possibile visitare diverse stazioni dell’arte della Linea 1 grazie ai volontari Legambiente.

I tour sono promossi nell’ambito della seconda edizione della “Settimana della Bellezza”, organizzata da Legambiente in tutta Italia. Considerato il successo di simili iniziative precedenti, come il corso MetroArt di cui parlammo lo scorso 5 novembre, si è deciso di puntare nuovamente sui tour nelle stazioni dell’arte, dando così la possibilità ai pendolari, ai turisti, ai viaggiatori occasionali e ai napoletani tutti di meglio comprendere i gioielli della modernità che il sottosuolo partenopeo custodisce.

L’ambizioso progetto di dotare Napoli di un’efficiente e moderna infrastruttura di trasporto, ma che fosse al tempo stesso un vero e proprio museo sotterraneo, risale ai tardi anni ’90, e più precisamente poco dopo la stesura del Piano Comunale dei Trasporti del 1997. All’epoca, il Sindaco Antonio Bassolino, il Vicesindaco Riccardo Marone, il Presidente della Metropolitana di Napoli Giannegidio Silva, l’architetto Alessandro Mendini e l’ingegnere Ennio Cascetta (che sarà poi Assessore ai Trasporti della Regione Campania dal 2000 al 2010), tracciarono su carta quanto oggi è realtà, o si appresta a diventare tale – molte stazioni delle Linee 1 e 6 sono infatti ancora in costruzione.

Inaugurazione dopo inaugurazione, si è venuto così a creare quel che il critico Achille Bonito Oliva ha definito il “museo obbligatorio”: un concentrato eccezionale di “arte pubblica” per dare un’anima alle stazioni, non-luoghi per eccellenza, trasformati in contenitori di bellezza, attrattori anche di un nuovo tipo di turismo. Un’idea certamente vincente, rilanciata della cronaca di settore a livello internazionale. Infatti, sia il quotidiano inglese The Telegraph, che la rete all-news americana CNN, hanno eletto la stazione Toledo, inaugurata nel 2012, come la più bella d’Europa.

Capire per meglio apprezzare questo vero e proprio tesoro di arte contemporanea è quindi doveroso da parte della cittadinanza. Da questa considerazione, nasce l’azione congiunta ANM-Legambiente/Neapolis 2000 per questo nuovo ciclo di MetroArt Tour, che toccherà però solo le stazioni Garibaldi, Materdei, Salvator Rosa, Toledo e Università. Tuttavia, è bene ricordare che attualmente, sono presenti nel sistema metropolitano napoletano ben 14 “musei obbligatori” sulle linee 1 e 6, così suddivisi:

Stazioni dell’Arte sulla Linea 1
Dante, Garibaldi, Materdei, Museo, Quattro Giornate, Rione Alto, Salvator Rosa, Toledo, Università, Vanvitelli
 
Stazioni dell’Arte sulla Linea 6
Augusto, Lala, Mergellina, Mostra

Presto, altre splendide stazioni si andranno ad aggiungere al patrimonio trasportistico e artistico della nostra città. Infatti, dopo l’apertura sulla Linea 1 della stazione Garibaldi lo scorso dicembre, le prossime inaugurazioni riguarderanno le stazioni Municipio (2015) e Duomo (2016), mentre le nuove fermate della Linea 6 (Arco Mirelli, San Pasquale, Chiaia e Municipio) saranno operative entro la fine del 2015.

  

ANM e Legambiente presentano:
“MetroArt Tour 2014”
Un'iniziativa nell’ambito della “Settimana della Bellezza”

 

Calendario: 

Sabato 12 aprile 2014

ore 11.00
Visita guidata alla stazione Toledo
Partenza dall’atrio della stazione
 
ore 11.00
Visita guidata alle stazioni Materdei e Salvator Rosa
Partenza dall’atrio della stazione Materdei
 

Domenica 13 aprile 2014

ore 11.00
Visita guidata alle stazioni Garibaldi e Università
Partenza dall’atrio della stazione Garibaldi

 

Modalità di partecipazione:

I tour, guidati e gratuiti, avranno la durata di circa 90 minuti.
Per partecipare sarà sufficiente registrarsi all’indirizzo email infoarte@metro.na.it, ed essere muniti di un regolare titolo di viaggio.
Il punto di raccolta sarà presso l’atrio delle stazioni indicate, in prossimità dei tornelli d’ingresso.

 

Per maggiori informazioni: