Il Palazzo

Dai palazzi del potere di Napoli a quelli di Roma.

Le più delicate questioni istituzionali esaminate da specialisti del settore.

Passaggio al futuro

Scritto da Nicola Corrado Il . Inserito in Il Palazzo

Con la caduta di Bobbio è necessario aprire una nuova stagione di speranza e di impegno civile per la nostra città.
Davanti abbiamo una situazione difficile con tante crisi aperte, a partire dalla Fincantieri e dalle Terme, che colpiscono i simboli di Stabia, e non risparmiano tante piccole realtà produttive minando il tessuto commerciale che per anni ha animato l’economia cittadina.

Analisi da Bruxelles

Scritto da Alfonso Bianchi Il . Inserito in Il Palazzo

La Campania è la seconda regione italiana per Fondi strutturali a disposizione, solo la Sicilia ne riceve di più. Questo vuol dire che ha a sua disposizione un piccolo tesoro di circa 8 miliardi e mezzo di euro da spendere in progetti che siano utili allo sviluppo del territorio e che potrebbero dare un po' di ossigeno a una situazione economica difficile.

Una costituente per l’Italia

Scritto da Berardo Impegno Il . Inserito in Il Palazzo

Marcello Pera, ex presidente del Senato, circa un anno fa, avanzò la proposta di eleggere insieme al Parlamento, anche un’Assemblea costituente, col compito di formulare un nuovo testo costituzionale, entro un anno, per poi sottoporlo a referendum popolare.

Per amore del mio popolo non tacerò

Scritto da Nicola Corrado Il . Inserito in Il Palazzo

Gentile Sindaco,
 Officina Democratica in questi anni di esperienza amministrativa ha cercato di fare vivere una posizione politica sempre ancorata al ragionamento, ha utilizzato i toni del confronto ed ha prodotto contenuti di programma, accompagnando sempre le proposte alle critiche ed alle perplessità espresse sulla Sua azione di governo.

Chi sono i "renziani" a Napoli?

Scritto da Pietro Riva Il . Inserito in Il Palazzo

Pronti, partenza, via! Neanche il tempo di definire “le regole del gioco”, ovvero la legge elettorale, che il Pd già è in campagna elettorale. Eh già, il PD sceglie di partire immediatamente con le primarie, con il buon Bersani che è costretto ad inseguire “l’enfant prodige” Matteo Renzi. All’interno del PD, come anche all’esterno, la partita si gioca sul tema del “rinnovamento” e sul modo di interpretarlo.

Per un pugno di "crocette"

Scritto da Francesca Scarpato Il . Inserito in Il Palazzo

E’ iniziato con un bisbiglio, un sussurro, una voce appena accennata che passava veloce di bocca in bocca nei giorni scorsi e che sembrava infondere una nuova speranza al centro sinistra italiano con lo sguardo puntato alle amministrative siciliane: forse questa volta non andrà così male, forse gli italiani hanno capito, forse..forse...

Perché scelgo Bersani?

Scritto da Leonardo Impegno Il . Inserito in Il Palazzo

Nei mesi scorsi ho commesso un errore: consideravo le elezioni primarie per la scelta del Premier,  in assenza di una legge elettorale maggioritaria,  un elemento di confusione. Invece, anche in assenza di tale fondamentale certezza, le primarie hanno suscitato passione e partecipazione, rendendo il confronto politico positivamente dinamico.

Anagrafe degli eletti, PUBBLICA!

Scritto da Paolo Donadio Il . Inserito in Il Palazzo

L’unico modo per contrastare i Batman di casa nostra e impedire loro di volare troppo in alto e lontano con i soldi dei contribuenti, e non solo quelli, ha un solo nome: anagrafe pubblica degli eletti. Di provenienza anglosassone, l’anagrafe pubblica degli eletti in Italia è stata oggetto di campagne dei radicali dal 2008 in poi e consiste, semplicemente, nella pubblicazione sui siti web delle istituzioni di una serie di dati relativi ai cittadini eletti a ricoprire cariche pubbliche: curricula e attività politica, dunque, ma soprattutto informazioni su retribuzioni, consulenze, finanziamenti, redditi.

Monti e il "bilancio" di Napoli

Scritto da Michele Saggese Il . Inserito in Il Palazzo


 

Le nuove norme introdotte dal Governo sul taglio ai costi della politica e sul riequilibrio finanziario per gli enti locali, cambiano radicalmente il quadro di riferimento. In particolare il secondo tema riguarda molto da vicino il Comune di Napoli, che si trova in condizioni di particolare difficoltà economica, aggravata dalla decisione di chiudere con un pesante disavanzo il rendiconto al 31 dicembre 2011.

Il Velo di De Magistris

Scritto da Leonardo Impegno Il . Inserito in Il Palazzo

Magritte Gli amanti II

 

A circa un anno dalla vittoria elettorale del Sindaco di Napoli De Magistris, un bilancio, se pur sommario, bisogna provare a farlo. Soprattutto per chi ha sostenuto, come il sottoscritto, che occorreva dare fiducia alla nuova amministrazione non rinunciando, però, a proporre autonomamente soluzioni per il buon governo della città.

Banner AIRC