Il Palazzo

Dai palazzi del potere di Napoli a quelli di Roma.

Le più delicate questioni istituzionali esaminate da specialisti del settore.

Elezioni in vista: una manna scende dal cielo per l'economia locale?

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Il Palazzo

elezioni

Non c'è tonico migliore delle elezioni politiche per rianimare l'economia di una regione povera come la Campania. In vista della prova elettorale, infatti, le istituzioni si danno da fare per pompare ossigeno a famiglie e imprese, soprattutto a disoccupati e povera gente ma pure a giovani che cercano un lavoro e che quando lo trovano o se l'inventano guadagnano pochi soldi e per pochi mesi all'anno.

Le 100 donne francesi che volevano difendere la libertà di rimorchiare

Scritto da Francesca Ciaramella Il . Inserito in Il Palazzo

CIARAMELLA1

«Lo stupro è un crimine. Ma il provarci, insistente o maldestro, non è un delitto, né la galanteria un’aggressione maschilista.»1 A meno di due mesi dall’inizio della guerra a tutti i Weinstein reali e plausibili una nuova sferzata colpisce violentemente ogni canale mediatico, mise en place2 di 100 donne, le artiste che hanno osato denunciare l’imponente dilagare nella società moderna della misandria: l’odio contro gli uomini.

Intervista a Marco Cappato: dopo Biotestamento ora Eutanasia Legale

Scritto da Angela Pascale e Riccardo Barone Il . Inserito in Il Palazzo

marco cappato associazione luca coscioni

“Sono finalmente arrivato in Svizzera e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l’aiuto del mio Stato. Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille”

Aniello Borrelli: ottantotto anni vissuti intensamente (Seconda parte, il dopoguerra)

Scritto da Evelina Parente Il . Inserito in Il Palazzo

TYP 436827 4453755 01napolitanos

Avevate ancora speranza che ci potesse essere una rivoluzione in Italia e in occidente in generale, in quegli anni?
Allora quelli che si sentivano veramente comunisti, se avevano l’occasione, quanto meno si procuravano la pistola (o’ fierro). A Napoli fare politica come comunisti era difficile. Ci voleva un coraggio enorme.

Esperanza di PD. La comunità è una assenza

Scritto da Osvaldo Cammarota Il . Inserito in Il Palazzo

mcmurtry

Definire il PD una “comunità” è un abuso del termine. La comunità è un bisogno sociale antico e moderno. Sarebbe interessante trattarla come assenza. Se, infatti, ci chiedessimo cosa manca per “fare comunità”, sapremmo subito che cosa deve costituire il PD per essere credibile nella più ampia e complessa società che esso stesso aspira a governare.

Un atto di generosa responsabilità

Scritto da Ernesto Nocera Il . Inserito in Il Palazzo

sinistra

Lo devono compiere tutti i gruppi di sinistra, dal PD agli altri, di fronte alla tempesta che avanza, di fronte al reale pericolo di un'affermazione della destra fascio-leghista - berlusconiana destinata a durare una decina di anni e ad interrompere il processo di faticosa ripresa del Paese, non è possibile, né giusto, rinchiudersi nelle proprie assolute certezze per difendere "brandelli " di sinistra o preferire la propria "purezza" alla politica.

Lettera aperta a Mario Casillo sul congresso del PD Napoli

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Il Palazzo

mario modificato

 

Caro Mario,
sono Angela, forse ti ricorderai di me, sono iscritta al Partito Democratico fin dal primo tesseramento. Ho sempre militato. Qualche volta le nostre vicende politiche si sono incontrate, qualche iniziativa, qualche riunione, mi ricordo di te alla festa nazionale di Catania, come me, avevi deciso di girare la città, e ci incontrammo, per caso, nella Cattedrale di Sant'Agata, entrambi ne rimanemmo colpiti dalla bellezza.

La difesa d’ufficio della camorra stabiese

Scritto da Mauro Malafronte Il . Inserito in Il Palazzo

comune di castellamare camorra

I mesi difficili che hanno contraddistinto l’estate politica stabiese sono dovuti alla camorra. Parole del sindaco, non nostre: “Abbiamo il fiato della camorra sul collo, i poteri forti stanno provando a mettere le mani sulla città.” Così parlò Antonio Pannullo, all’atto di presentazione della nuova giunta, poche settimane orsono.

Alternanza Scuola-Lavoro: contro i bamboccioni o semplice specchio per le allodole?

Scritto da Francesca Ciaramella Il . Inserito in Il Palazzo

CIARAMELLA1

Cos’è l’alternanza scuola-lavoro? Questa settimana discutiamo di una delle novità più consistenti della riforma Buona Scuola e delle conseguenti polemiche scatenate in tutta Italia. Con lo sciopero studentesco del 13 Ottobre si é resa evidente, per le varie compagini sindacali e politiche, la necessità di discutere una questione che da più di un anno infiamma sottobanco. Il cavallo vincente della B.S. é specchio per le allodole o solo un diamante grezzo in attesa del fantomatico taglio?

Banner AIRC