I Generi

Una luce sulle questioni delle identità di genere e della lotta all'omofobia

L’Ideologia dei Gender, nuova filosofia della sessualità: Rivoluzione antropologica o Dittatura ideologica? Ma i genitori hanno ancora il diritto di educare i propri figli?

Scritto da Ciro Patalano Il . Inserito in I Generi

gender

Cresciuto in una “Famiglia tradizionale” ( chiedo scusa per il termine, ma non sono un giornalista e posso ancora usarlo!) e a mia volta vissuto insieme a mia moglie da 32 anni, abbiamo avuto tre figlie e mi sento una famiglia tradizionale (intesa come tradizione naturale).

Diritti civili: disegno di legge Cirinnà, sarà la volta buona?

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in I Generi

cirinnà diritti civili

La questione “diritti civili” ed in particolare quella legata all'acquisizione di pari diritti da parte delle coppie omosessuali rispetto a quelle eterosessuali è uno di quei temi che, nel nostro Paese più che in altri, inevitabilmente, ogni qual volta venga posto al centro del dibattito politico, finisce per far esplodere un putiferio e rivelare la trasversale impreparazione ed inadeguatezza, per non dir ben di peggio, della nostra classe dirigente in merito e la conseguente incapacità di quest'ultima di adeguare il sistema legislativo alle richieste ed ai bisogni di una società che, di fatto, è mille anni luce avanti.

Se toccano una toccano tutte

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in I Generi

donne violenza

Frustrazione, delusione, insoddisfazione, umiliazione, mortificazione, insuccesso, avvilimento, sessualità contorta, problemi psichici, misogenia, misandria e così via: sono questi gli stati emotivi che conducono l'uomo a divenire carnefice e bestia. Gli ultimi anni sono stati contrassegnati da un senso di degrado e degenerazione morale.

L’amore ha l’amore come solo argomento. Storie di rivendicazione del diritto ad amare

Scritto da Giusy Cirillo Il . Inserito in I Generi

pride

Sabato 24 Giugno si è tenuto il Mediterranean Pride of Naples, parata annuale per la rivendicazione dei diritti civili della comunità LGBTQI. Una festa di colori, di gioia, di entusiasmo e di speranza è partita da Piazza Municipio e ha invaso le strade centrali della città per affermare col sorriso sulle labbra dei partecipanti che non esiste libertà se non si è liberi di essere se stessi.

Il DDL Cirinnà a "Uomini&Donne": la scelta di Claudio

Scritto da Alessandra Mugnolo Il . Inserito in I Generi

MUGNOLO1

Nella puntata del 9 Dicembre2016 del noto programma televisivo “Uomini e Donne” delle reti Mediaset, condotto da Maria De Filippi, il tronista veronese Claudio ha scelto di impegnarsi sentimentalmente con il corteggiatore romano Mario, segnando un punto di snodo fondamentale per le unioni civili dopo il ddl Cirinnà: la diretta nazionale.

Promuovere la cultura delle differenze nel mondo del lavoro. La conferenza di Diversities@work

Scritto da Valter Catalano Il . Inserito in I Generi

Catalano1

Discriminazione e violenza nel mondo del lavoro verso le persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. È stato questo il filo conduttore della conferenza che si è tenuta la scorsa settimana a San Giorgio a Cremano. L’incontro è stato l’ultima tappa di un impegnativo progetto internazionale finanziato dal fondo europeo Erasmus+ che, oltre alla partecipazione di organismi italiani guidati da ISCON, ha visto il coinvolgimento di associazioni e aziende di Spagna, Belgio, Austria e Bulgaria.

L'Onda Pride sbarca a Napoli

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in I Generi

gay-pride

Sabato scorso le strade della città di Napoli si son riempite di musica e colore. Migliaia e migliaia di persone, sventolando la bandiera arcobaleno, hanno partecipato al Mediterranean Pride of Naples, una della numerose tappe dell'Onda Pride, la grande mobilitazione nazionale partita lo scorso sei giugno da Verona che ha già attraversato tredici grandi città e che si concluderà a Reggio Calabria il prossimo primo agosto. I manifestanti hanno aderito per esprimere la propria volontà di lottare affinchè tutti i membri della comunità LGBT possano finalmente godere di pari diritti e pari dignità.

Quando la politica rimane indietro, ci pensa la Corte Suprema

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in I Generi

Corte-Suprema-II

Con cinque voti favorevoli e quattro contrari, la Corte Suprema degli Stati Uniti d'America ha sancito l'incostituzionalità delle leggi statali che vietavano il matrimonio gay, rendendolo di fatto legale in tutto il Paese. La Corte, mediante questa sua stocia sentenza, ha stabilito che in base al Quattordicesimo emendamento della Costituzione americana – quello sull’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge – gli Stati debbano permettere a tutti i loro cittadini di sposarsi con chi vogliano e riconoscere i matrimoni gay celebrati fuori dai propri confini.

Si alle adozioni gay

Scritto da Alessandra Mugnolo Il . Inserito in I Generi

11202650 10206418428126750 8014142650719170366 n

Mentre il mondo social impazza nella kermesse satirica post-FamilyDay è d’uopo aprire una riflessione circa non tanto il matrimonio gay che in seguito all’apertura ecclesiastica troverà vera legittimazione sociale a completamento di quella rivoluzione culturale partita dai giovani della mia generazione, quanto piuttosto delle adozioni gay.

#FamilyDay: bigotti ed ignoranti di tutta Italia alla riscossa!

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in I Generi

family day

Pochi giorni fa si è tenuto a Roma, e precisamente in piazza San Giovanni, il "Family Day", una manifestazione il cui scopo era quello di bloccare la diffusione e l'insegnamento della "teoria gender" nelle scuole, ostacolare l'approvazione del ddl Cirinnà, di cui spesso abbiamo parlato in passato, e i cui partecipanti si dicevano, e si dicono tutt'oggi, mossi dal desiderio di difendere la "famiglia tradizionale" dagli attacchi di tutti coloro i quali vorrebbero, a loro dire, snaturarne il significato e la sacrlatià (anche se non mi è ben chiaro in cosa consistano tali attacchi e soprattutto da chi siano perpetrati, ma ci arriveremo).

Così vicini eppure così lontani

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in I Generi

gay-mosca-770x537
Meno di due settimane fa la città di Mosca è stata teatro di un nuovo increscioso eposodio di violenza consumatasi ai danni di alcuni membri della comunità LGBT, perpetrato da parte di decine di militanti anti-gay. In particolare pare si trattasse di un gruppo di ultraortodossi, che sfoggiava il nastro arancio-nero dell'Ordine di San Giorgio (simbolo del patriottismo russo).

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto