Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

Come contrastare il separatismo del Nord?

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

referendum nord

Il referendum indetto in Lombardia e Veneto per domenica 22 ottobre, se vinceranno i Sì, come è assai probabile, darà un colpo al principio dell'Unità nazionale e quindi alla solidarietà tra le popolazioni dell'Italia più ricca (che è l'Italia del Nord) e le popolazioni meridionali (i cittadini che vivono e lavorano nell'Italia del Sud, nel Mezzogiorno).

La storia di una napoletana, eroina «per caso»: Luisa Sanfelice

Scritto da Francesca Ciaramella Il . Inserito in Vac 'e Press

CIARAMELLA2

Lungo l’arco di tempo che va dall’insurrezione giacobina a Napoli con il successivo stabilirsi della Repubblica partenopea, fino alla congiura dei Baccher e alla conseguente ripresa del potere da parte dei Borbone, si snoda la vicenda di Luisa Sanfelice, eroina dimenticata. « Ein avvenire, quando qualcuno chiederà: “Chi era la Sanfelice?”, aprirà il mio libro ... la storia sarà dimenticata, e il romanzo sarà diventato la storia». (Alexandre Dumas)

Tra realtà e superstizione - La storia del Castello Baronale di Acerra

Scritto da Lidia Crimaldi Il . Inserito in Vac 'e Press

acerra

La storia della città di Acerra, del suo passato ricco di eventi e della tradizione che riposa in essa, si concretizza nel momento in cui si osserva quello che è il simbolo cittadino per eccellenza, e sul quale oggi il nostro sguardo sembra aver lasciato spazio ad una assuefatta inclinazione abitudinaria: il Castello Baronale. Questo da secoli si erge immobile in quello che oggi è il centro storico della città, ed è lì sin dall’826 D.C.

Stangata Ocse: il livello di studio in Campania è pari a quello di Cile e Bulgaria

Scritto da Andrea Amiranda Il . Inserito in Vac 'e Press

ocse

Secondo ilrecente studio «strategia delle competenze» dell’Ocse, i giovani campani sarebbero al pari di Cile e Bulgaria come livello di istruzione. Ed il divario di valutazione si accentua ancor di più se si prendono a paragone province italiane, come quella di Bolzano, rispetto alla quale si è indietro di più di un anno scolastico.

Cronache di un processo alle vittime: colpevoli di essere stuprate

Scritto da Mariano Paolozzi Il . Inserito in Vac 'e Press

violenza sulle donne

Colpevoli di essere stuprate. In questi mesi un po’ tristi, il tema della violenza sessuale sulle donne è tornato ad occupare quotidianamente le colonne di tutti i giornali nazionali. Colpevole una classe politica inadeguata e un sistema dei media incapace di veicolare in maniera attenta le notizie, si è legato il fenomeno all’immigrazione.

Sperimentazione “Made in China”: le nuove frontiere della comunicazione quantistica intercontinentale

Scritto da Claudia Coppola Il . Inserito in Vac 'e Press

speri

Pochi giorni fa, fra Pechino e Vienna, si è scritto un nuovo capitolo nella storia della scienza e delle comunicazioni: è stata realizzata la prima videochiamata quantistica intercontinentale, che ha permesso ad un team di scienziati cinesi di dialogare in tempo reale con i colleghi austriaci.

Il ruolo insostituibile della banche di credito cooperativo

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

banking sistema bacario credito cooperativo

Il sistema bancario dovrebbe essere l’ancella primaria dello sviluppo delle attività industriali e imprenditoriali dell’economia reale. Se così è, la riforma delle banche popolari parte purtroppo da una premessa sbagliata. Mira a soddisfare le esigenze della grande finanza invece di privilegiare le strutture del credito direttamente legate al territorio e alla sua crescita economica.

Una conferenza europea sul debito

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

Grecia-Troika

Dopo le elezioni politiche, da Atene è partita la proposta di una “conferenza europea sul debito”. Ciò sta determinando un ampio dibattito in tutto il vecchio continente. La Bce di Draghi e la Commissione europea non possono ignorarla. I fautori del rigore fiscale e dell’austerità senza crescita e senza sviluppo dovranno rivedere il loro approccio.
L’Unione Europea e l’eurogruppo sono di fronte a decisioni che sollecitano profondi cambiamenti di metodo e di politica economica

Zanzare killer?

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

zanzara tigre

Per chi soffre di Acarofobia, Entomofobia e Insectofobia, quest'estate è stata difficile. Non si è fatto altro che parlare di siccità e insetti, in special modo di zanzare: difatti dopo la trascorsa stagione rovente, forse una delle più calde degli ultimi decenni, la presenza di questi insetti è aumentata notevolmente.

Campania Segreta: Cales

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Vac 'e Press

teano e cales 085

L’antica città degli Ausoni era 2400 anni orsono di grande importanza strategica e commerciale. Oggi vi è un grande Parco Archeologico ancora tutto da scoprire.
Cales era, nel IV secolo avanti Cristo, la città più importante degli Aurunci, appartenenti, come i Sidicini che popolavano la vicina Teano, alla grande famiglia degli Ausoni, nome che veniva dato alle popolazioni Italiche che occupavano le odierne regioni di Lazio, Campania e Calabria.

La saponificatrice di Correggio

Scritto da Lidia Crimaldi Il . Inserito in Vac 'e Press

saponificatrice cianciulli

“Tagliai qui, qui e qui: in meno di venti minuti tutto era finito, compresa la pulizia. Potrei anche dimostrarlo ora”.
Questa è l’ultima frase pronunciata dalla serial killer di Correggio davanti al giudice.
Leonarda Cianciulli, accusata di tre omicidi della più estrema efferatezza, era un’anziana donna dall’atteggiamento mite, che si sposò e visse per molti anni ad Ariano Irpino, prima di trasferirsi a Correggio, laddove eseguì le nefandezze che la resero una delle peggiori donne assassine della storia.

Più attenzione per i BRICS che corrono

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

brics

In Europa, purtroppo, si è talmente concentrati a osservare il proprio ombelico che, quando i Paesi BRICS s’incontrano, a malapena si riesce a ricordare il luogo e il numero dei partecipanti all’evento. Del contenuto e degli obiettivi strategici, poco o niente. Eppure il loro peso, rappresentato dal 40% della popolazione mondiale e dal 25% del Pil mondiale, esigerebbe un’attenzione maggiore.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto