Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

Venti di Guerra

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

Trump1

I tempi cambiano e le denominazioni mutano: il colonialismo è un fenomeno lontano e superato lessicamente, ma è un concetto maledettamente attuale, anche se snaturato dei suoi caratteri fondanti.

Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo con Giulio Tarro

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

tarro autismo

Il 2 Aprile è stata la "Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo" e come tutti gli anni si sono aperte tavole di discussione su un disturbo dilagante. Per l'occasione della Giornata mondiale Montecitorio si è tinto di blu, il colore scelto dall'Onu per sensibilizzare l'opinione pubblica sul disturbo autistico. Stessa cosa è avvenuta alla Mostra d'Oltremare e la Reggia di Caserta.

Scelte post-diploma: a che piano si è fermato l’ascensore sociale?

Scritto da Claudia Coppola Il . Inserito in Vac 'e Press

post diploma

È stato recentemente pubblicato il rapporto dell’indagine AlmaDiploma 2017 sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati italiani. Su un campione di 115.000 diplomati distribuiti su 350 istituti di scuola secondaria, sono state esaminate le scelte compiute in termini di performance accademiche e lavorative a breve e a lungo termine.

Napoli, il popolo che non si piegò mai al re

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Vac 'e Press

icona sergio1

Con l’avvento del Medioevo, la città di Napoli ebbe un ruolo determinante nello scenario politico dell’Italia meridionale: le invasioni normanne, che conquistarono non solo i territori bizantini ma anche quelli longobardi, trovarono nella resistenza napoletana un ostacolo insormontabile.

Uno sguardo al dolore

Scritto da Andrea Bianco Il . Inserito in Vac 'e Press

dolore

Branco di lupi, così li ha definiti il cardinale Sepe
Dolore, fisico e psicologico. Botte stupri e ingiurie, per l’impotente giovane giuglianese.
Nel ventre della parrocchia di San Marco, all’interno di case come le nostre, dal 2014 si sono svolti inquietanti scenari, che hanno visto un gruppo di minorenni violentare abitualmente un compagno di giochi.

Gli idonei al concorso Formez 2010 vengono assunti

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

formez

Dopo sette anni dal concorsone Formez sono finalmente iniziate le assunzioni al Comune di Napoli degli idonei al concorso. Assunzioni che avvengono dopo anni e che De Magistris, con paternalismo, adduce alla sua Giunta, omettendo di spiegare al popolo partenopeo che si è arrivati alle assunzioni degli idonei (furono assunti nel 2010 i vincitori) solo grazie allo sblocco del turn over attuato da Gentiloni, proseguendo una linea iniziata già sotto il governo Renzi.

Sulla necessità di superare la legittima difesa

Scritto da Samuele De Giorgio Il . Inserito in Vac 'e Press

parlamento difesa legittima

Torna, di tanto in tanto, alla ribalta tra le notizie di cronaca il dibattito sulla necessità di una rivisitazione della disciplina giuridica della legittima difesa. Sennonché, molto spesso, casi ritenuti dai media del tutto simili han ben poco in comune, se non il clamore suscitato nel popolo.

Sognare topi, serpenti e scarafaggi. L'interpretazione e la contraffazione beffarda nella smorfia napoletana

Scritto da Lidia Crimaldi Il . Inserito in Vac 'e Press

topi serpenti sparafaggi

Nel 1800 lo scrittore irlandese Bram Stocker, in una pallida notte sognò una creatura mostruosa accanto al proprio letto dai bianchi canini pronunciati che gli alitava sul collo. Da lì è nato il suo grande romanzo ‘Dracula’ che noi tutti conosciamo. Spesse volte nei nostri sogni possiamo incontrare figure nefaste e poco gradevoli. In quest’articolo stilerò a seguire alcuni animali, figure sinistre ricorrenti nei nostri sogni e reinterpretati dalla smorfia napoletana:

A proposito di vouchers

Scritto da Nestore Cerani Il . Inserito in Vac 'e Press

voucher lavoro

Il Governo Gentiloni, saggiamente, ha evitato frizioni col mondo del lavoro accogliendo le richieste della CGIL .Questa in verità non aveva chiesto l'eliminazione sic et simpliciter ma una sua più stringente regolamentazione. L'altro punto che il governo ha accolto è la responsabilità solidale fra appaltante e appaltatore rispetto ai lavoratori appaltati.

Napoli, la nascita dei primi santi che occultarono i misteri esoterici

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Vac 'e Press

ciampa

Sebbene Napoli sia nota in tutto il mondo per la forte spiritualità dei suoi luoghi e per la costellazione di Chiese Cattoliche che ne dominano il territorio, la città non fu sempre aperta al Cristianesimo, anzi il suo percorso di conversione fu lungo e tortuoso: infatti solo a partire dalla fine del II secolo d.C. Napoli vide l’eclisse della religione pagana orientale che venerava le divinità di Mitra e Serapide in funzione del nuovo culto della religione cristiana.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto