Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

Equo compenso: il delitto imperfetto

Scritto da Michele Arcangelo Lauletta Il . Inserito in Vac 'e Press

Equo Compenso

Sull'Equo compenso, il mistero si infittisce, e come il protagonista Hercule Poirot del celebre romanzo di Agatha Christie "assassinio sull' Orient express" l'avvocato deve scovare, giorno dopo giorno, gli indizi del mosaico della legge, che partita come delitto perfetto, si palesa invece come piena di contraddizioni e aporie.

Arkeda Open House 30 Novembre 2017

Scritto da La Redazione Il . Inserito in Vac 'e Press

la redazone

Evento anteprima Off Site per Arkeda, con case e studi di architetti aperte e propositrici veicolando l’edilizia come interesse trasversale per tutti e a tutti i livelli ovvero leitmotiv di vita, passione e necessità di casa, focolare e convivialità.

Il culto del melograno a Napoli

Scritto da Lidia Crimaldi Il . Inserito in Vac 'e Press

melogranopuntarella

Travolti dalla vita frenetica di Napoli spesso non ci rendiamo conto di quante immagini sfuggano ai nostri occhi, tra simboli, misteri che questa città rivela solo a chi sa osservare, chi sa cercare, chi non è mai sazio di scoprire.

Una Bambina (parte 3)

Scritto da Ernesto Nocera Il . Inserito in Vac 'e Press

bambi

Il fascismo era in pieno trionfo e la regola era: chi sta sopra comanda, chi sta sotto ubbidisce. Credere, obbedire, combattere era la norma.
La vita è così. Lo diceva perfino il parroco a messa: Dio lo vuole! Perciò lei accettava la sua misera condizione come un fatto naturale.

Una Bambina (parte 2)

Scritto da Ernesto Nocera Il . Inserito in Vac 'e Press

bambi

L’analfabetismo era un fenomeno di massa. Quelli che sapevano leggere raramente leggevano i giornali. Le letture preferite erano i romanzi di appendice alla Ponson du Terrail o alla Xavier de Montepin come “ Il fabbro del convento” o “ Il fiacre n° 13”.

Hubble: spazio alle idee (e ai giovani!)

Scritto da Dalia Casula Il . Inserito in Vac 'e Press

idee

“Essere ottimisti significa rivendicare il futuro per se e non lasciarlo agli avversari.”
Sabato21 ottobre si è tenuta a Firenze la presentazione del progetto Hubble, a cura della fondazione Cultura Democratica, una piattaforma on-line per creare una rete di giovani innovatori tra i 25 e i 30 anni e discutere insieme dell’Italia di domani.

L’amaro frutto della Brexit

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

brexit

Nel mondo della finanza e delle grandi istituzioni bancarie cresce il turbinio di accuse incrociate contro chi sarebbe il primo responsabile di un’eventuale nuova crisi globale. Se fossero solo commenti più o meno forti non sarebbe un problema. Purtroppo i veri problemi ci sono e sono malamente celati sotto il tappeto.

Come contrastare il separatismo del Nord?

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

referendum nord

Il referendum indetto in Lombardia e Veneto per domenica 22 ottobre, se vinceranno i Sì, come è assai probabile, darà un colpo al principio dell'Unità nazionale e quindi alla solidarietà tra le popolazioni dell'Italia più ricca (che è l'Italia del Nord) e le popolazioni meridionali (i cittadini che vivono e lavorano nell'Italia del Sud, nel Mezzogiorno).

La storia di una napoletana, eroina «per caso»: Luisa Sanfelice

Scritto da Francesca Ciaramella Il . Inserito in Vac 'e Press

CIARAMELLA2

Lungo l’arco di tempo che va dall’insurrezione giacobina a Napoli con il successivo stabilirsi della Repubblica partenopea, fino alla congiura dei Baccher e alla conseguente ripresa del potere da parte dei Borbone, si snoda la vicenda di Luisa Sanfelice, eroina dimenticata. « Ein avvenire, quando qualcuno chiederà: “Chi era la Sanfelice?”, aprirà il mio libro ... la storia sarà dimenticata, e il romanzo sarà diventato la storia». (Alexandre Dumas)

Tra realtà e superstizione - La storia del Castello Baronale di Acerra

Scritto da Lidia Crimaldi Il . Inserito in Vac 'e Press

acerra

La storia della città di Acerra, del suo passato ricco di eventi e della tradizione che riposa in essa, si concretizza nel momento in cui si osserva quello che è il simbolo cittadino per eccellenza, e sul quale oggi il nostro sguardo sembra aver lasciato spazio ad una assuefatta inclinazione abitudinaria: il Castello Baronale. Questo da secoli si erge immobile in quello che oggi è il centro storico della città, ed è lì sin dall’826 D.C.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto