Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

ASEAN a Napoli

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Vac 'e Press

Seal of ASEAN

Oggi, giovedì 5 aprile, alle 16.15, faranno visita al Polo Universitario di San Giovanni Federico II e alla Apple Developer Academy, sei Ambasciatori in Italia dell'area ASEAN, (Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico). In particolare, saranno presenti gli Ambasciatori di Indonesia, Malesia, Thailandia, Myanmar, Filippine e Vietnam, con il coordinamento del Console Generale On. di Indonesia a Napoli, Giuseppe Testa. Verranno accolti da professore Giorgio Ventre responsabile della Academy per la Federico II.

La contingenza politica e il PD

Scritto da Nestore Cerani Il . Inserito in Vac 'e Press

politica

Sul come dovrebbe comportarsi il PD nell’attuale congiuntura politica, si confrontano sia sui mezzi di comunicazione sia all’interno del partito due linee. Una favorevole all’apertura ai 5Stelle come dimostrazione di un senso di responsabilità verso il Paese e l’altra di chiusura e di difesa dell’autonomia del Pd.

Il dictat di Di Maio e il "miao" di Salvini

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

bacini

Dopo le elezioni del 4 Marzo finalmente inizia a delinearsi l'impalcatura della nuova legislatura: difatti da pochi giorni gli scranni più alti di Palazzo Madama e di Montecitorio sono andati a Roberto Fico del Movimento 5 Stelle e a Maria Elisabetta Alberti Casellati di Forza Italia. Il primo è stato eletto con 422 voti al quarto scrutinio e la seconda con 230 voti alla terza votazione.

Il protezionismo è un boomerang. Verso guerre che speriamo solo monetarie e commerciali

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

protezionismo

Se gli Stati Uniti, la prima potenza economica e militare mondiale, lanciano una politica protezionistica imponendo alti dazi sulle importazioni, evidentemente intendono iniziare una vera e propria guerra commerciale. Le recenti dichiarazioni di Trump nei confronti della Cina e dell'Unione europea ne sono la prova.

Abbiamo bisogno di un nuovo pensiero riformista

Scritto da Mario Bianchi Il . Inserito in Vac 'e Press

nuovo pensiero riformista

l 4 marzo sarà ricordata come una data significativa paragonabile, per importanza e conseguenze, a quella del 18 aprile del 1948. In queste due date si sono svolte elezioni che hanno segnato un passaggio di epoca e indicato una scelta di campo. Finisce l’esperienza pseudo maggioritaria della seconda repubblica, nella quale l’elettorato indicava nelle grandi linee, da un lato una forza in grado numericamente di governare, rappresentata da coalizioni più o meno omogenee, e dall’altra una o più forze destinate all’opposizione.

Papa Francesco e la giornata a Pietralcina

Scritto da Antonio Zapelli Il . Inserito in Vac 'e Press

francesco pietralcina

Campane a festa e un applauso lunghissimo accolgono a Pietrelcina l'elicottero con a bordo Papa Francesco. Migliaia i fedeli in attesa, provenienti da tutta la provincia di Benevento e di Napoli. Papa Bergoglio atterra nel piazzale adiacente l'Aula Liturgica di Piana Romanasceso, dieci minuti prima delle otto.

Foto alla scheda: ammenda da 15 mila euro anche in assenza di invito a consegnare il telefono da parte del presidente di sezione

Scritto da Andrea Amiranda Il . Inserito in Vac 'e Press

AMIRANDA10

Molto spesso sottovalutiamo il momento del voto e la sua segretezza. Nel giorno delle elezioni, infatti, non sono infrequenti i post sui social con tanto di scheda elettorale in bella mostra e ‘crocettata’. Tuttavia, ciò che non tutti sanno – o sottovalutano – è che una simile condotta configura un reato che può costare molto caro.

Torna dalla Turchia la ragazza scomparsa da un anno

Scritto da Antonio Zapelli Il . Inserito in Vac 'e Press

turchia

Rosa Di Domenico, la ragazza di 15 anni, scomparsa più di un anno fa da Sant'Antimo, un comune in provincia di Napoli, le cui sorti erano incerte, è viva. Lo si sa grazie alla stessa ragazza che nella notte tra sabato e domenica, ha chiamato i genitori per comunicare loro che aveva intenzione di tornare a Napoli.

1918: bombe su Napoli dal dirigibile tedesco

Scritto da Fabio Di Nunno Il . Inserito in Vac 'e Press

DI NUNNO19

Napoli, 11 marzo 1918, l’una di notte. La città sta per svegliarsi sotto le bombe. Un dirigibile tedesco, posizionatosi a circa 4.800 metri d’altezza, è fuori dalla portata delle fotoelettriche. Napoli è lontana dal teatro di guerra: le Alpi, il Carso… Eppure la stampa riferisce di un aumento del ricorso di mezzi ad ala e gas, motivo per cui anche nelle principali città è predisposta una difesa antiaerea, con oscuramento notturno.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto