A gamba tesa

I nostri editoriali a commento degli avvenimenti più rilevanti della settimana politica

Perché una militante come me voterà Vincenzo De Luca

Scritto da Francesca Scarpato Il . Inserito in A gamba tesa

perchè votare de luca

Quando ho iniziato a fare politica e soprattutto quando ho iniziato a militare in un partito avevo una sola certezza: nulla sarebbe stato semplice.
Mi presento. Mi chiamo Francesca Scarpato e sono nata negli anni in cui è scoppiata mani pulite; pertanto sin da bambina la politica mi è sempre stata descritta come un qualcosa di “sporco” e corrotto dalla quale era meglio stare ben lontani, fatta da persone prive di scrupoli e pronte a fare solo i propri interessi.

Le elezioni regionali saranno la Waterloo di Forza Italia?

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in A gamba tesa

forza-italia-spaccata

L'aria a Montecitorio inizia a diventare veramente irrespirabile: dopo le clamorose sostituzioni in Commissione, le minoranze, tra cui naturalmente non poteva non mancare quella (maggioritaria) del Pd, si inizia ad alzare la voce contro il Governo e il premier, che giustamente irritato, tuona “se non si vota l'Italicum si va a casa”, insomma quello di Renzi sembra essere un vero e proprio dentro e fuori definitivo.

Un primo deciso passo

Scritto da Roberto Chiacchiaro Il . Inserito in A gamba tesa

unioni-civili-1

Ieri pomeriggio con 14 sì, 8 no ed un astenuto, la commissione Giustizia del Senato ha approvato il testo base del disegno di legge Cirinnà che, come molti di voi già sapranno, si propone di colmare il vuoto che tutt'oggi è vergognosamente presente nella nostra legislazione in merito al riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali, permettendo inoltre anche alle coppie etero di veder riconosciuti i propri diritti in quanto coppia, pur al di fuori del matrimonio, dando vita ad un nuovo istituto del codice valido per tutti, le "unioni civili".

I diritti e le garanzie

Scritto da Rosario Scognamiglio Il . Inserito in A gamba tesa

cella-zero

Le democrazie occidentali nel corso della loro storia hanno avuto sempre una stella polare, il punto fisso dal quale hanno fatto partire la loro evoluzione. La stella più luminosa, che fa da guida alle democrazie, è sempre stata tutto il corpus dei diritti naturali dell’individuo, quei diritti inalienabili che l’ individuo acquista all’ atto della nascita. Nel secolo dei lumi e della ragione, questi diritti sono diventati portatori di garanzie sociali, principalmente giuridiche, contro l’ azione e l’applicazione del diritto da parte dello stato nei confronti del singolo cittadino.

Tra abuso di ufficio ed abuso del diritto

Scritto da Umberto De Gregorio Il . Inserito in A gamba tesa

sospeso-causa-legge-severino-sindaco-di-salerno-vincenzo-de-luca-

Qualcuno sostiene che, se Vincenzo De Luca viene eletto governatore della Campania, non potrà poi governare a causa della sospensione che lo colpirebbe per effetto della legge Severino. Non è cosi. Chi viene sospeso, ci dice la storia degli ultimi mesi, è prontamente reintegrato, sia se viene chiamata a pronunciarsi la giustizia amministrativa (vedi Consiglio di Stato che conferma Tar Campania su vicenda De Magistris), sia se viene chiamata a pronunciarsi la giustizia ordinaria (vedi Corte d'Appello di Bari che ha reintegrato di recente un consigliere regionale).

La Campania ha bisogno di scelte coraggiose. Ora!

Scritto da Leonardo Impegno Il . Inserito in A gamba tesa

vincenzo-de-luca-sorride

L'incertezza di questi mesi sul se e sul quando delle primarie campane per la scelta del candidato governatore del centrosinistra rischia di provocare un diffuso senso di disaffezione. È difficile pensare che ci possa essere una grande voglia di partecipazione quando, per tanto tempo, dirigenti autorevoli del Pd campano hanno provato in tutti i modi a depotenziare, se non addirittura a delegittimare, lo strumento stesso della primarie. E invece non c'è dubbio che far scegliere direttamente ai cittadini elettori è preferibile a qualsivoglia soluzione presa dai soli "capibastone".

Caldoro "non idoneo", fallimento A.Di.S.U.

Scritto da Giuseppepio Consorti Il . Inserito in A gamba tesa

protesta-borse-studio-studenti

Le elezioni regionali sono alle porte. L’attenzione è ora concentrata per lo più sulla questione trasporti, soprattutto per l’ultimo scivolone del binomio “Caldoro-Vetrella” che, a pochissimi mesi dalle urne, hanno pensato bene di fare un assist ai loro avversari aumentando il costo di tutti i biglietti di tutte le aziende di trasporto pubbliche della regione. Attenzione però, non cadiamo nell’errore di credere che le competenze della regione si limitino a questo, essa, infatti, incide fortemente su molteplici questioni.

“Pacta sunt servanda”

Scritto da Berardo Impegno Il . Inserito in A gamba tesa

de luca e le primarie

I patti si rispettano. Questa massima, che fu prima praticata e poi inserita nei codici, per molti secoli ha fatto la fortuna e la potenza di Roma: repubblicana ed imperiale. Non c’era bisogno d’altro che della parola data. Oggi invece…non è così.
Chiacchierando con il mio amico Alfonso Ruffo, ha avuto modo di apprendere che oggi, economisti e giuristi, sono alle prese con un fenomeno di massa che si definisce di “slealtà post contrattuale”.

HIV in campania, i dati che spiegano il bugchasing

Scritto da Alessandra Mugnolo Il . Inserito in A gamba tesa

HIV-AIDS

Del virus HIV abbiamo risentito parlarne in questi ultimi mesi in relazione allo Bugchasing , termine utilizzato per identificare tutte quelle pratiche sessuali finalizzate alla trasmissione del virus HIV tra un sieropositivo ed un aspirante sieropositivo. Gli aspiranti sieropositivi cercano l’infezione per vivere sessualmente ed emotivamente in maniera più profonda il rapporto con un secondo eventuale partner sieropositivo.

Pardon, je ne suis pas Charlie

Scritto da Giuseppe Pedersoli Il . Inserito in A gamba tesa

je-ne-suis-pas-charlie

No, non siamo tutti Charlie. Non si può essere ipocriti. La lezione, però, l’abbiamo imparata. La strage nella redazione del settimanale satirico francese Charlie Hebdo ha scatenato una reazione senza precedenti. Centinaia di migliaia di persone a manifestare pacificamente in strada e altri milioni pronti a solidarizzare nel pianeta, con un obiettivo molto chiaro: normalità, andare avanti senza paura e, soprattutto, continuare la battaglia delle matite e dell’ironia.

Conta più Berlusconi o il resto degli italiani?

Scritto da Riccardo Barone e Donato Lettieri Il . Inserito in A gamba tesa

dm-berlusconi-coppola

In questi giorni abbiamo sentito tutto ed il contrario di tutto a proposito della norma “Salva-Berlusconi”, ma cerchiamo di capire cosa impedisce al PD di riformare il fisco e la giustizia senza avere l’ossessione di fare un regalo a Silvio Berlusconi.
Coerentemente con la sua genesi il Movimento 5 Stelle fa la sua parte di partito d’opposizione con forti tratti populisti caratterizzati dalla delegittimazione dell’avversario, dall’antiberlusconismo di ritorno e infine dalla strumentalizzazione dell’italico malessere verso la ricchezza altrui.

Il PD non si faccia male da solo

Scritto da Berardo Impegno Il . Inserito in A gamba tesa

pd non si faccia male da solo

Per prima cosa desidero rendere omaggio a Vincenzo De Luca e ad Andrea Cozzolino. Se non fosse stato per il loro coraggio e la loro determinazione, il carattere innovativo dello statuto del Pd, sarebbe diventato carta straccia. E saremmo tutti in mano a “ questi fantasmi” dei capibastone campani che contano poco e che per di più sommano il peggio delle pratiche postdemocristiane e postcomuniste.

Le primarie a Quarto e Giugliano

Scritto da Francesco Dinacci Il . Inserito in A gamba tesa

quarto giugiano PD

Il Partito Democratico metropolitano deve darsi subito una mossa, se vuole interpretare correttamente l’ansia di profondo cambiamento che c’è nel Paese, specie dopo gli inquietanti fatti di Roma che turbano la coscienza di tantissimi cittadini. Se siamo il partito delle primarie, sempre, dobbiamo decidere di farle anche in tutti i Comuni al voto nella tornata elettorale del 2015, non solo per la scelta del candidato Presidente della Regione, come ci apprestiamo a fare l’11 gennaio. E quindi occorre avere un quadro certo di regole che può consentire l’avvio di una grande consultazione democratica, dovunque.

Benzina e assicurazioni Napoli più cara d`Europa = «Nuovo rincaro per la benzina» I napoletani tremano più di tutti

Scritto da La Redazione Il . Inserito in A gamba tesa

tasse-aumento

[Estratto da pag.2 del Corriere del Mezzogiorno del 03/12/2014] Leonardo Impegno: Caro direttore, finalmente anche il Nord capisce che quella delle Rc auto è una questione che non riguarda solo il Sud, grazie anche all'autorevole parere della voce.info è evidente che il caro-assicurazioni non è più solo una «questione meridionale». Di certo alle nostre latitudini il problema si fa avvertire in maniera decisamente più pungente: in particolare a Napoli, dove si registra l'infelice combinazione di redditi bassi e tariffe salate. Salatissime. 

Banner AIRC