Il Pallonetto

Il nome di un quartiere, che è anche il nome di un gesto tecnico: tutti gli sport dell’area napoletana, con un occhio di riguardo al calcio, per molti la prima vera passione della vita.

Lacrime Napulitane

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

CAPOTOSTO2

L'11 aprile 1998 era sabato. Una giornata caratterizzata dal maltempo anche a Parma. Ma le gocce scese sul Tardini non avevano nulla a che fare con la pioggia. Anche il cielo piangeva. Un cielo non più azzurro, considerato che dopo oltre trent'anni il 'Ciuccio' retrocedeva in Serie B. Le emozionanti ed esaltanti stagioni dell'epica maradoniana sembravano solo fotografie ingiallite.

Napoli - Milan

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

Bianchi

Osservate l’albo d’oro del campionato -allora il più bello del mondo- dal 1987 al 1990: from Napoli to Napoli, con le formazioni rossonerazzurre nel mezzo. Da Ottavio ad Albertino.

GE.VI. Cuore Napoli Basket: si torna a sperare nella salvezza

Scritto da Andrea Esposito Il . Inserito in Il Pallonetto

basket

Martedì il Tribunale federale condanna Reggio Calabria a 34 punti di penalizzazione mandando Napoli ai play-out. Nel frattempo la botta al ginocchio di Caruso non desta particolari problemi, ora è da valutare l’infortunio di Vangelov uscito zoppicante nel terzo periodo del recupero di campionato giocato mercoledì sera contro Treviglio finito 80-100.

Intervista a Leonardo Ciccarelli: "Non si potrà mai arrivare al livello di potenza della Juve"

Scritto da Simone Santacroce Il . Inserito in Il Pallonetto

ciccarelli Napoli

"Non si potrà mai arrivare al livello di potenza della Juve perché manca la storia e manca la risorsa economica, ma bisogna creare un sistema per far rendere al meglio ciò che si ha. Con 4 punti di distacco non puoi smettere di crederci".
Abbiamo con noi oggi, nel nostro consueto spazio sportivo dedicato alla SSC Napoli, uno dei redattori di "Tele Club Italia" e di "IoGiocoPulito.it" nonché collaboratore de "Il Mattino", Leonardo Ciccarelli.

Un veronese nel Golfo

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

veronese

Da via Luigi Galvani a Golosine si passa per il Bentegodi. Distano meno di sei chilometri la sede del Chievo e il quartiere dove è cresciuto Renica. Il difensore del primo scudetto approdato a Napoli nel 1985 dopo tre annate nella massima serie con la maglia blucerchiate.

Una nuova Italia!

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Il Pallonetto

nazionale futuro

La Nazionale Italiana è stata protagonista delle ultime due settimane. Una nazionale che ha avuto il compito di allenare avversarie come Argentina e Inghilterra per rodarle in vista del mondiale che giocheranno da protagoniste.

Un sassolese a Napoli

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

CAPOTOSTO

Dove eravamo rimasti? A Roberto Policano e Claudio Sala, ex di Napoli, Genoa, Torino. Come Giancarlo Corradini da Sassuolo, approdato in riva al Golfo nel 1988 per sostituire Ferrario in difesa. Riabbracciava Giovanni Francini quando a 'Città nuova' arrivarono anche Fusi, Giuliani, Alemao e Crippa (altro ex granata).

La (in)utile pausa delle Nazionali ci regala una grande verità: il Sarrismo ora è una realtà

Scritto da Simone Santacroce Il . Inserito in Il Pallonetto

insigne

Nessuno appena nato sa cosa vorrà fare da grande, quale sia la differenza tra il bene e il male o cosa gli altri si aspettano da lui in futuro. Lo stesso discorso potremmo farlo per la Nazionale attuale che sta nascendo dalle macerie della mancata qualificazione al prossimo Mondiale e che dovrà ritrovare se stessa con una programmazione degna di questo nome.

Icardi ne fa 100!

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Il Pallonetto

Icardi Twitter Inter 800x500

L’ultimo turno di Serie A ci ha regalato emozioni inaspettate: il clamoroso pareggio tra Spal e Juventus ha permesso al Napoli, vittorioso in casa contro il Genoa, di portarsi a -2 dalla vetta e quindi di riaccendere il sogno scudetto.

Dall'Inferno al... Purgatorio: la volata scudetto entra nel vivo

Scritto da Simone Santacroce Il . Inserito in Il Pallonetto

napoli scudetto

Nove giornate alla fine del campionato e il discorso scudetto non è mai stato così aperto. Sono soltanto due i punti che separano gli azzurri dalla Juventus eppure, neanche una settimana fa, già si tendeva a fare il funerale al Napoli che si era ritrovato a -4 dai bianconeri. Dispiace deludere le testate giornalistiche del Nord e i criticoni di casa nostra, ma dalle nostre parti c'è un detto che descrive nel migliore dei modi il pensiero di noi VERI tifosi napoletani e della squadra : " 'O napulitan s' fa sicco ma nun more!". Un proverbio quanto mai azzeccato.

Banner AIRC