Mostre

Dai grandi nomi dell'arte internazionale alle nuove proposte, una sezione per segnalare le migliori esposizioni presenti in città

“Bianchi i giorni che sovrastano le notti”: sculture di Jean-Loup Champion

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

TRINCHESE esterno

Alla Mapils Gallery, sita in via Monte di Dio al Palazzo Serra di Cassano, è stata inaugurata lo scorso 18 ottobre la mostra personale di Jean-Loup Champion a cura di Maria Pia De Chiara. “Bianchi i giorni che sovrastano le notti”, questo il titolo dell’esposizione dell’artista francese, sarà visitabile fino al prossimo 11 gennaio 2019 ed è accompagnata da un testo critico di Angela Tecce.

“Street Home”, il viaggio di Andrea Chisesi tra il mito e la realtà della città di Napoli

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

TRINCHESE

Fino al prossimo 15 ottobre il Castel dell’Ovo di Napoli ospita la mostra “Street Home” dell’artista, siciliano d’origini, Andrea Chisesi, un’esposizione volta alla celebrazione della nostra città e della sua cultura, contemporanea e non, che affonda le radici in un unicum di misticismo e fede. La mostra, con ingresso gratuito, è stata realizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, con curatrice Marcella Damigella.

Catrin Huber: gli Expanded interiors degli scavi di Pompei

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

CIAMPA1

Sono numerose le influenze che l’antica Pompei ha suscitato sull’arte contemporanea, manifestatesi soprattutto nell’esposizione di installazione e performance. A tal proposito sarà possibile visitare fino al 15 Gennaio le installazione dell’artista tedesca Catrin Huber all’interno della Casa poempeiana del Criptoportico.

“Triologia Cubana” di Ernesto Bazan: 100 immagini che raccontano un’esperienza di vita

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

TRINCHESE

Ernesto Bazan, artista di origini siciliane che gode di fama internazionale nell’ambito della fotografia, espone al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, una raccolta di capolavori sviluppati negli ultimi anni. Punto di riferimento per molti giovani fotografi del nostro tempo, Bazan in “Trilogia Cubana” mette a nudo le sensazioni provate in un’esperienza di vita durata ben 14 anni.

“La personale del fotografo Antonio Florio: i miei sogni sono così distanti dai tuoi?”

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

CIAMPA

Napoli è una città che ha fatto della propria produzione artistica uno strumento di autodichiarazione sociale, esprimendo spesso criticità culturali al fine di proiettarsi verso potenziali visioni di apertura e condivisione. Il panorama artistico partenopeo, fucina di grandi artisti, presenta sulla scena un giovane fotografo esordiente, Antonio Florio, il quale mira ad esprimere l’autenticità della realtà che ci circonda.

“Rebirth Mandala: noi non diventiamo vecchi, ma più nuovi ogni giorno”

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

CIAMPA

In occasione dell’80esimo compleanno di Clara Garesio, dal 12 Gennaio 2019 fino all’anno successivo avrà luogo l’evento intitolato “Rebirth Mandala: noi non diventiamo vecchi, ma più nuovi ogni giorno”. La location scelta per l’esposizione è il Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina, definito come il “suo luogo del cuore”.

Giornate Europee del Patrimonio 2018 – musei gratis e aperture serali

Scritto da Anna Laura Zamprotta Il . Inserito in Mostre

Locandina GEP2018 1

Sabato 22 e Domenica 23 Settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio. Il tema scelto per quest’anno è quello de “l’arte di condividere”.

Con numerosi appuntamenti culturali, nei vari musei statali che aderiscono, sono previste visite guidate anche in luoghi che normalmente sono chiusi al pubblico.

Inoltre, è prevista per la sera di sabato 22 l’apertura straordinaria serale al costo simbolico di 1 euro.

NAcosa n.1: nuova edizione del progetto artistico a tiratura limitata di 34 esemplari, come l’età di San Gennaro

Scritto da Fabio Di Nunno Il . Inserito in Mostre

DI NUNNO

Il progetto artistico 'NAcosa, di Valentina Guerra e Antonio Conte, entra in busta ed è pronto per la spedizione! 'NAcosa è un contenitore di arte e cultura che promuove la creatività di artisti napoletani o legati alla città di Napoli. 'NAcosa si presenta appunto sotto forma di busta, lavorata a mano, con dentro opere a tiratura limitata pensate appositamente per il progetto.

Napoli in mostra: Incontri sensibili. Paolo La Motta guarda Capodimonte

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

Paolo la Motta

Fino al prossimo 30 ottobre sarà possibile visitare la mostra “Incontri sensibili: Paolo La Motta guarda Capodimonte” presso il Museo e Real Bosco di Capodimonte. L’evento, realizzato a cura di Sylvain Bellenger, si innesta nel sistema di “incontri sensibili” creato per incrementare il dialogo tra la collezione storica di Capodimonte e gli artisti del panorama contemporaneo.

Aspettando Escher

Scritto da Anna Laura Zamprotta Il . Inserito in Mostre

mostra escher

L’estate sta finendo ma la città di Napoli non smette di sorprendere i propri cittadini e i turisti con nuove iniziative. Attesissima è la mostra retrospettiva sul grafico olandese Maurits Cornelis Escher che si terrà a partire dal 1° Novembre al PAN – Palazzo delle arti di Napoli.

La nuova mostra al MANN: Ercolano e Pompei. Visioni di una scoperta

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

CIAMPA

A seguito dei ritrovamenti archeologici della città di Ercolano, nel 1738, e della città di Pompei, nel 1748, gli intellettuali e gli artisti di tutto il globo hanno iniziato i loro percorsi formativi a partire da queste tappe. Su quest’idea è stata organizzata la mostra “Ercolano e Pompei. Visioni di una scoperta”, visitabile fino al 30 settembre nella Sala della Meridiana.

“La Bottega di Grossi – Violenza su Caravaggio”: la rivisitazione dei lavori di un artista immortale

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

TRINCHESE COPERTINA

Uno dei modus operandi più diffusi negli ultimi tempi è quello di rivisitare i capolavori di altri artisti e renderli propri. Lo abbiamo visto nel mondo del cinema, lo abbiamo notato nei ritorni di fiamma nella moda, non è un caso che sia stata attutata questa tecnica nel campo artistico. “Vandali!” venivano chiamati coloro che “rovinavano” le opere classiche. Poco apprezzata fu la riproduzione del capolavoro di Leonardo da Vinci, “La Gioconda” del 1919 in cui Duchamp disegnò sacrilegamente dei baffi sul volto della donna.

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto