fbpx

Cari GD apriamo così la Festa de l'Unità

Scritto da Francesca Scarpato Il . Inserito in A gamba tesa

unità

Quando una settimana fa scrissi a Marco Sarracino (e ai suoi Terroni Democratici) una lettera nella quale chiedevo, senza retorica ne arroganza, "cosa volesse dire oggi essere di Sinistra", non vi nascondo che molteplici (e contrastanti) erano i sentimenti che animavano il mio scritto: rabbia, delusione, speranza, amore...

Come possiamo noi, nati e cresciuti nell'ombra di una grande epoca che non abbiamo mai vissuto ma che, di fatto, sentiamo lo stesso come un po' nostra, e che ora ci affacciamo ugualmente con speranza al mondo della politica, in uno scenario totalmente diverso, non porci un interrogativo di tal fatta e provare allo stesso tempo a darvi una seria risposta.
Quello che ho potuto, però, con gioia riscontare in questi giorni, è che in tanti avete avvertito l'esigenza e la voglia di rispondere al mio quesito.
Dal Piemonte alla Sicilia, da più di sette giorni, mi state inviando mail, foto, messaggi privati, manifestazioni pubbliche, video, canzoni, disegni...ed ognuno di voi sta provando a comunicarmi cosa vuol dire essere di Sinistra, oggi.
Questa voglia di discuterne non può e non deve fermarsi a questo!
Pertanto qui ed oggi, chiedo ufficialmente alla segreteria metropolitana dei GD Napoli di accogliere questa domanda e farla propria. Apriamo la nostra festa de L'Unità (prevista per la seconda settimana di settembre nel chiostro di Santa Chiara) con una grande assemblea aperta a tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo e proviamo, senza ipocrisie, a dirci delle risposte.
Sono sicura che non potrà che essere l'inizio di un percorso di crescita formativo per tutti noi.

Di seguito il link della lettera: http://terronidemocratici.it/2015/07/01/francesca-le-sue-domande-e-il-ritorno-de-lunita/