fbpx

CALIMERO “Resilienza 3.0” Tra Famiglia, Lavoro e Città

Scritto da Imma Fummo Il . Inserito in Linea di Confine

calimero

“Quinto della covata, Calimero cade nella fuliggine, diventa nero e non viene più riconosciuto dalla madre. Allontanato dalla famiglia, affronta diverse disavventure. Ma alla fine, grazie ad un detersivo, torna ad essere bianco…”

“Calimero” servizio di consultazione psicologica e psicoterapia, nasce con l’obiettivo di accogliere diverse utenze, dall’individuo alla coppia, dal bambino alla famiglia, in vista della promozione del benessere psicologico. Per ogni specifica richiesta, il servizio mette a disposizione uno spazio e professionisti che possano al meglio stabilire con l’utente il giusto supporto e trattamento.
Il richiamo a Calimero, “pulcino nero”, mette in luce due caratteristiche importanti del modello teorico-clinico quale cornice del servizio medesimo: il guscio, simbolo delle origini, del valore della propria storia e dei legami familiari, sociali e amicali. Inoltre, il sacchetto che porta sempre con sé, è simbolo delle risorse sulle quali un individuo in difficoltà può contare.
L’equipe di lavoro è costituita da psicologi-psicoterapeuti della Scuola di Specializzazione ECOPSYS di Napoli. La matrice teorico-clinica nella quale viene letto il disagio psichico e proposto l’intervento è l’approccio sistemico-relazionale, per cui l’attenzione passa dal singolo individuo alla sua rete di relazioni.
La scuola di Specializzazione presso cui è operativo il servizio, è situa in Via Verdi 18. La direzione scientifica è del Dottor Paolo Gritti, psichiatra e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica e sistemico-relazionale. Per mettersi in contatto con il servizio è possibile inviare una mail all’indirizzo serviziopsicalimero@gmail.com o telefonare al numero 3774040346.
Da sempre presenti in maniera attiva sul territorio, gli psicologi-psicoterapeuti del servizio Calimero, intervengono in occasione della settimana del benessere psicologico proposta dall’Ordine degli psicologi della Regione Campania, Venerdi 13 Novembre alle ore 17 presso la “Galleria Moebius” in Galleria Umberto 1 n°83.
Con il Patrocinio del Comune di Napoli, presentano il seminario “RESILIENZA 3.0: TRA FAMIGLIA, LAVORO E CITTA’”, che sarà presieduto dai saluti delle Autorità: Antonella Ciaramella, Consigliera Regionale, Alessandro Iovino, Assistente Parlamentare del Senato e, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania, Antonella Bozzaotra.
Il seminario avrà quale oggetto di presentazione e discussione, una ricerca intervento sulla percezione di sicurezza dei cittadini napoletani con la testimonianza di Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito. A seguire un intervento sulla possibilità per le giovani mamme di conciliare casa, famiglia e lavoro. I lavori saranno introdotti dal Direttore della scuola Ecopsys, Dottor Paolo Gritti.