fbpx

Discodays a Napoli: un successo!

Scritto da Raffaele Annunziata e Angela Pascale Il . Inserito in Musica

La Redazione discodays

Domenica 9 ottobre presso il Complesso Palapartenope di Napoli si sono riversati oltre 2000 appassionati di vinile che hanno acquistato e scambiato musica.

Con oltre 100 mila pezzi in vendita, la mostra di memorabilia dedicata ai 20 anni dalla pubblicazione dell’album Anime Salve di Fabrizio De Andrè e la premiazione al Maestro Peppe Barra per i suo 50 anni di carriera; si è svolta una intensa giornata dedicata alla Musica nelle sue svariate forme: in esclusiva la presentazione dell’album in vinile di Francesco Di Bella, Premio Giovani ai promettenti Blindur e showcase dei Moonshiners e del sociologo-cantautore Lello Savonardo e delle giovani Roberta Nasti e Annalisa Mazzolari, inoltre il Facenight con Dj-set vinilici di Marco Corvino, Roberto Biccari, Jg Bros, Tony Maione. Un’edizione che resterà memorabile in quanto segna il passaggio da evento regionale a Nazionale con la prossima edizione di dicembre al Palafiori di Sanremo. Il DiscoDays oramai è un punto di riferimento non solo per appassionati di vinile ma anche di Hi-tech con la presentazioni di prodotti per la riproduzione della musica e la diffusione di stili di ascolto che guarda anche alle tradizioni: la conservazione e la diffusione della cultura della musica e per la promozione del suo ascolto sono elementi imprescindibili per gli organizzatori della manifestazione. Il mercato del vinile è in forte espansione e i numeri danno fiducia ad un settore - quello della discografia moderna - che vive momenti difficili (decisamente in calo in termine di vendite) ma che grazie alla zoccolo duro degli appassionati e una politica promozionale rivolta ai giovanissimi (tra le iniziative ricordiamo l’ingresso gratuito alla fiera per tutti i minori di 18 anni) si scopre viva e vegeta e che ha solo margini di ulteriore crescita come del resto avviene in altri paesi Europei e soprattutto negli USA. DiscoDyas vi da appuntamento a Sanremo, presso il Palafiori, il 3-4 dicembre. Nelle prossime settimane vi daremo maggiori dettagli e comunicheremo la prima parte del programma.

 

Flavio Capasso stravince al Cantagiro

 

Piano city Napoli 2016

Pomigliano Jazz Festival 2016: tra tadizione e modernità

Il Pulcinella Music Festival fa cantare Acerra!

Kaufmann al San Carlo: musica è gioia