fbpx

“Mettere al mondo Napoli”: le Donne Meridiane si confrontano sul diritto alla nascita

Scritto da Lorenzo Riccio Il . Inserito in Linea di Confine

Donne Meridiane Convegno 2016.10.15 FB banner 1

Il momento forse più delicato della vita di una donna e di una famiglia è quella del parto. Rispettarlo, proteggerlo, incrementarlo è instillare un diritto di civiltà. Su questo delicato tema si confronterà il mondo della politica e delle professioni sanitarie nel convegno “Mettere al mondo Napoli”, organizzato dall’associazione “Donne Meridiane”, che si terrà il prossimo sabato 15 ottobre alle ore 10:00 presso la sala dell’ex Refettorio Monastico del Monastero delle Clarisse Cappuccine (dette “Le Trentatré”), via Luciano Armanni 15, nel centro storico di Napoli.

Il convegno ha l’obiettivo di chiedere l’apertura di una "Casa del Parto" nel centro storico di Napoli dove praticare la cultura del parto rispettato, incoraggiare la scelta del parto naturale, contrastare il ricorso automatico al taglio cesareo, in una regione che registra una percentuale fra le più alte di parti chirurgici, per difendere così la libera scelta delle donne e valorizzare il ruolo dell’ostetricia. Tali strutture sarebbero previste da un’apposita delibera di giunta regionale della Campania dell’anno 2000.

Invece di provvedere all’apertura di tali luoghi, negli ultimi anni si è assistito alla desertificazione dei reparti di ostetricia nel centro antico di Napoli, con la chiusura di ben tre reparti (ospedale degli Incurabili, dell’Annunziata e del San Gennaro). Su tale vicenda, nel gennaio di quest’anno è stata presentata un’interrogazione al Ministro della Sanità a prima firma dell’On. Anna Maria Carloni, una delle principali animatrici dell’associazione “Donne Meridiane”. L’interrogazione è stata sottoscritta da molti deputati campani del Partito Democratico, fra cui la segretaria regionale, Assunta Tartaglione.

Tanti gli interventi del simposio, che vedranno alternarsi esponenti politici a componenti delle associazioni di categoria. Si comincerà con Francesco Galluccio, portavoce del Comitato Pro Incurabili, Anna Maria Carloni, deputata PD, e Rosetta D’Amelio, Presidente del Consiglio Regionale della Campania.

Seguirà una prima sessione di interventi dedicata alla struttura della “Casa del Parto”, coordinata dalla giornalista Emanuela di Napoli Pignatelli, in cui si confronteranno le realtà e le esperienze di Maria Ludovica Genna (componente Gruppo Medicina di Genere SiPMel), Sandra Morano (responsabile Casa della Maternità Ospedale San Martino di Genova), Aniello Pugliese (direttore Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Cardarelli), Celeste Condorelli (amministratore delegato della Clinica Mediterranea di Napoli), e Maria Vicario (presidente  Nazionale Collegio delle Ostetriche).

La seconda sessione, coordinata dalla portavoce del gruppo salute delle “Donne Meridiane”, Pina Tommasielli, si incentrerà sugli impegni delle istituzioni. Interverranno  Raffaele Topo (consigliere regionale PD e Presidente della Commissione Sanità), Nicola Colacurci (direttore dipartimento di Ostetricia e Ginecologia della Seconda Università di Napoli), Maurizio di Mauro (direttore generale Seconda Università di Napoli), ed infine Enrico Coscioni (consigliere delegato alla Sanità del Presidente della Regione Campania).

Il convegno è la seconda iniziativa pubblica di Donne Meridiane, una rete trasversale aperta, cui hanno aderito donne con storie e provenienze diverse, impegnate nelle istituzioni, nelle associazioni, nei movimenti, e che si propone di elaborare  riflessioni capaci di trasformarsi in  azioni civiche e di cittadinanza attiva di sostegno alle tante donne attive nei vari ambiti della comunità napoletana.

 

Convegno "Mettere al mondo Napoli", organizzato da Donne Meridiane
Sabato 15 Ottobre 2016, ore 10:00
Sala dell'ex Refettorio Monastico del Monastero delle Clarisse Cappuccine (dette “Le Trentatré”)
Via Luciano Armanni 15, Napoli

 

Per maggiori informazioni:

 

Rubrica Sanità: nominati i Direttori Generali

Intervista a Filomena Gallo, Segretario nazionale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

Il turismo vincente di B&B Like your Home

Unioni Civili, l'esperienza di un Sindaco

Libero video in libera rete. Che non si abbiano mai più vittime innocenti come Tiziana Cantone.

Il mai nato Welfare State a Napoli

Intervista a Marco Gentili. Sul tema dei diritti c’è ancora tanto da fare

“Donne di Napoli”: donne fotografate da donne, in mostra dal 19 ottobre a Napoli

 

 

Tags: Napoli donna topo Donne Meridiane parto nascita