fbpx

Giornata Internazionale dei Giovani 2016: verso la sostenibilità

Scritto da Fabio Di Nunno Il . Inserito in Vac 'e Press

giornata internazionale gioventù

La Giornata Internazionale dei Giovani viene celebrata ogni anno il 12 Agosto, come deciso nel 199 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, nella sua risoluzione 54/120. Lo scopo è quello di celebrare le idee e le iniziative dei giovani, attraverso eventi presso la sede delle Nazioni Unite ed in tutto il mondo per riconoscere l’impegno dei giovani, la loro collaborazione e la loro partecipazione all'attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e, in particolare, il ruolo dei giovani nel garantire l'eliminazione della povertà e raggiungere uno sviluppo sostenibile attraverso il consumo e la produzione sostenibili. Il tema di quest’anno è infatti “La strada verso il 2030: eliminare la povertà e raggiungere una produzione e un consumo sostenibili”. In tutto il mondo verranno organizzati eventi ed attività incentrati sul ruolo chiave dei giovani nel garantire l’eliminazione della povertà e raggiungere uno sviluppo sostenibile attraverso azioni concrete. È possibile consultare la mappa degli eventi messa a disposizione dalle Nazioni Unite o seguire la pagina Facebook appositamente creata per i giovani.

Consumo sostenibile significa innanzitutto utilizzare prodotti e servizi che soddisfino le esigenze di base delle comunità, salvaguardando le esigenze delle future generazioni, attraverso lo sviluppo e la promozione di scelte individuali ed azioni concrete che aumentino l'efficienza dei consumi di tutti e riducano al minimo i rifiuti e l'inquinamento: ciò è del resto fondamentale per raggiungere uno sviluppo socio-economico equo. Eppure, molti giovani incontrano degli ostacoli nel compiere scelte di consumo sostenibili, a causa dei prezzi elevati di beni e servizi sostenibili e la mancanza di informazioni sulle scelte disponibili. Infatti, aumentare l'efficienza delle risorse e muoversi verso una produzione sostenibile può contribuire in modo significativo a soddisfare i bisogni fondamentali di tutte le persone, compresi i giovani, rendendo il cibo, l'acqua e l'energia più accessibili e convenienti per coloro che vivono in condizioni di povertà. Inoltre, investire nella produzione sostenibile crea anche nuovi mercati e nuove opportunità di lavoro, contribuendo a garantire in tutto il mondo l'inclusione sociale delle persone nelle rispettive comunità.

Del resto, i cambiamenti dei modelli di consumo offrono la chiara potenzialità di contribuire alla lotta contro la povertà, laddove lo sviluppo sostenibile e la creazione di condizioni che consentano una transizione verso un'economia verde, spesso forniscono un nuovo impulso per la crescita economica ed una maggiore percentuale di spesa assegnata allo sviluppo sociale, compresa l'assistenza sanitaria e l'istruzione. Quindi, l'impatto positivo combinato di consumo e produzione sostenibili sul consumo energetico e sulla tutela dell'ambiente sarà di grande beneficio per quelle persone e quei luoghi che sono più vulnerabili alle problematiche ambientali connesse agli esiti nefasti dell’industrializzazione e del cambiamento climatico. Focalizzando l'attenzione sulle dimensioni di sviluppo sociale del consumo e della produzione sostenibili, il tema della Giornata Internazionale dei Giovani di quest'anno pone l'accento su un approccio intersettoriale riguardo la sostenibilità e le vaste interconnessioni sociali, politiche, economiche ed ambientali necessarie per realizzarla.

In Italia, a Napoli, l’Associazione Salam House celebra la Giornata Internazionale dei Giovani con un evento sull’educazione ai diritti umani, incontrando i giovani italiani e stranieri presenti in città per coinvolgerli nel progetto “Human Rights Open Ebook” e discutere insieme di sviluppo sostenibile e diritti ambientali.