fbpx

Bruce Springsteen live @ Napoli: istruzioni per l’uso

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Musica

+Springsteen a Napoli

Era la sera del 22 maggio 1997 quando Bruce Springsteen si affacciò a Napoli per l’ultima volta. In un Teatro Augusteo stracolmo ebbe luogo una tappa del lungo tour mondiale per promuovere il disco The Ghost of Tom Joad, rilasciato due anni prima. Ma la serata non si concluse con il calare del sipario. Il pubblico, una volta uscito dal teatro, si assiepò nella piazzetta antistante, cantando O sole mio. A quel punto, Bruce si affacciò da un balcone dell’Augusteo e, chitarra in mano, intonò uno dei suoi pezzi più celebri, Thunder Road (dall’album Born To Run, 1975). La sua voce fu letteralmente sepolta da quella di circa un migliaio di napoletani in estasi (QUI il video di quel magico momento).

A sedici anni esatti da quella sera, Springsteen torna a Napoli, nella location d’eccellenza delle grandi occasioni: piazza del Plebiscito.

Probabilmente si starà chiedendo, rimembrando la folla assiepata fuori l’Augusteo, che effetto gli farà quando a cantare con lui non saranno solo mille napoletani, ma ben venti volte di più… Sono previsti infatti circa 20.000 spettatori per il concerto che riporta Bruce un po’ più vicino a casa. E’ storia nota ormai che la madre, Adele Zirilli, abbia origini campane. La sua famiglia emigrò da Vico Equense a fine ‘800, passando, come tanti altri nostri conterranei, per Ellis Island, il centro di smistamento immigrati di New York. In quella sede, per un errore di trascrizione, il cognome di famiglia fu mutato da “Zerilli” in “Zirilli”. Bruce non ha mai dimenticato le umili origini di immigrati della sua famiglia. Tematiche come l’esclusione sociale dei più deboli in una società sempre più concentrata sul facile profitto, sono la cifra stilistica della sua produzione, e costituiscono anche il leitmotiv del suo ultimo, splendido album, Wrecking Ball (2012), del cui tour promozionale Napoli è appunto una tappa. Scorrendo la tracklist troviamo pezzi come We take care of our home, Easy money, Death to my hometown e Land of hope and dreams, dove all’amarezza per le attuali condizioni disastrate delle società occidentali, straziate dalla crisi economica, si alterna la speranza che le persone, contando sulla propria forza e sulla solidarietà fra cittadini, ce la faranno a riemergere dalle nebbie in cui sono scivolate.

Amarezza e speranza, quindi, per un concerto che porta con se anche un messaggio dalla forte valenza sociale, di cui la città in questo delicato momento certamente necessita. Nonostante l’elevato contenuto simbolico delle canzoni, l’alto costo dei biglietti (75 €) non ha permesso che si raggiunga il tutto esaurito, e a poche ore dall’evento si registrano ancora migliaia di tagliandi disponibili. Inoltre, è bene ricordare che non vi saranno posti a sedere, ma solo in piedi, quindi chi prima arriva meglio alloggia. E’ dunque facile prevedere che la piazza sarà interessata da un flusso notevole di persone fin dalle prime ore del mattino, che cercheranno di accalappiarsi i posti migliori. Sarà una lunga attesa, per due motivi: lo show comincerà in serata, non prima delle 20, e, almeno ad oggi, le previsioni del tempo non sono clementi. Si prevedono infatti precipitazioni moderate e temperature sui 18°-20°. Per facilitare il deflusso della folla post-concerto il Comune ha decretato l’apertura della Linea 1 del metrò fino all’una e mezza di notte, mentre le funicolari di Chiaia e Centrale effettueranno l’ultima corsa alle due. Infine, un avviso per i furbi che puntano a godersi il concerto “a sbafo” dall’adiacente piazza Trieste & Trento: la piazza sarà recintata con bandonature che non permetteranno di vedere nulla. Siamo però sicuri che mai come il prossimo giovedì i balconi della prefettura e del Palazzo Reale, che affacciano direttamente sul Plebiscito, saranno stracolmi dei loro dipendenti con annessi amici e parenti, come sempre, del resto, avviene in queste occasioni…

 

Bruce Springsteen live @ Napoli, piazza del Plebiscito

Giovedì 23 Maggio 2013, ore 20

Per l’acquisto dei biglietti (prezzo: 75 €) è possibile rivolgersi ai migliori botteghini in città.

In alternativa, segnaliamo il sito TicketOne (LINK)

 

Per maggiori informazioni, curiosità, video e le prossime date del tour: