fbpx

Milan, Gattuso promosso e rinnovo in arrivo

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Il Pallonetto

gattuso.milan .esulta.pioggia.2017.18.750x450

Grazie al successo di Ferrara con la Spal, il Milan ha avuto il sesto risultato utile consecutivo in campionato. Un bel record per la squadra rossonera, che non si ripeteva dall'ottobre del 2016.
Merito sicuramente di un calendario abbastanza semplice, ma pure del signor Gattuso. Il calendario non impossibile lo ha agevolato, ma tant'è che, a parità di avversarie, un Montella allora ancora in auge aveva ottenuto un punto in meno. E i tifosi già ricominciano a pensare alla rincorsa alla Champions. Difficile, ovviamente, anche nella testa di Gattuso, uno che per natura non molla mai. Difficile ma meno impossibile nel caso in cui il suo Milan riesca a portarsi a casa punti negli scontri diretti. Lo ha già fatto contro la Lazio, deve rifarlo contro Sampdoria, Roma e Inter. Delle tre, la gara più insidiosa è certamente quella contro i giallorossi, che si giocherà all'Olimpico. Gattuso insegue, certo, ma Inter e Roma dovranno passare nelle grinfie di Rino per tenersi a galla nelle prime quattro posizioni.

Bisogna mettere il turbo a questa squadra, ancora di più, e andare a tutta rischiando anche qualcosa. Gattuso lo sa, ma sa anche che, dopo aver preso le misure al suo "bolide", può anche provare a schiacciare il piede sul gas. In fondo al rettilineo, per lui, c'è la possibilità di strappare un rinnovo, che è quasi certamente arrivato, come si vocifera in queste ore. D'altronde l'allenatore attualmente è ancora sotto contratto con lo stipendio da mister della Primavera: la RAL di Gattuso non supera i 120.000 €. Sicuramente meriterebbe di più. E anche Silvio Berlusconi, adesso, si prodiga in complimenti nei confronti di Gattuso, dopo aver espresso perplessità su certe sue scelte tecniche (ferme restando la stima e l'affetto, che non sono mai mancati): “Conosco la generosità e l’entusiasmo di Rino - ha spiegato A Radio Lombardia - gli voglio bene e nell’ultimo periodo sto vedendo anche la competenza tecnica. Sono convinto che farà bene, anzi lo sta già facendo. Il Milan sta ritrovando anche passione, personalità e gioco, ultima anche risultati dopo una prima parte di stagione davvero deludente”.