fbpx

Napoli e Roma

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Il Pallonetto

CAPOTOSTO7

Prendete due bandiere, una del Napoli e l'altra giallorossa. Affiancatele poi come ai tempi del gemellaggio. Il tifoso capitolino poggia quella di Sebino Nela accanto al vessillo raffigurante Bruno Pesaola. E fondetele, considerato che è stata la Roma a portare il ‘Petisso’ in Italia, nel 1947: approderà in riva al Golfo un lustro più tardi, dopo due stagioni a Novara.

Quarant'anni prima del difensore ligure, il quale ha scritto l'incipit con la casacca partenopea il 29 novembre '92, di fronte alla Fiorentina: la Viola è stata l'ultima sua avversaria in giallorosso, anche se ventuno giorni prima Boskov -futuro tecnico del 'Ciuccio'- lo aveva lasciato in panchina. E c'era 'Zio Vuja' alla guida del Napoli trentasette mesi dopo, quando Jonas Thern realizzava la prima rete con la maglia della Roma. Lo svedese era arrivato nella Capitale dai Campi Flegrei nel '94, assieme a Daniel Fonseca. A Fuorigrotta si trasferiva invece l'attaccante Massimo Agostini, che Dino Viola aveva acquistato otto anni prima dal Cesena. Nel 1986 giungeva a Trigoria anche Marco Baroni. Il quale è nato l'11 settembre 1963: quattro giorni dopo realizzava il primo gol in maglia giallorossa Angelo Sormani, l'oriundo che vestirà anche la casacca del Napoli. Nel 1980 sostituirà Luis Vinicio alla guida dei partenopei, cinque anni prima del ritorno nella Capitale (da allenatore, con Eriksson direttore tecnico). E' rimasto a Trigoria fino alla stagione 1988-'89, l'unica in giallorosso di Moreno Ferrario dopo il divorzio da Ferlaino.

Il primo Mister dell'Associazione Sportiva Roma è stato William Garbutt (in Italia svilupperà il Sistema), il quale nel 1929 si trasferì a Napoli: anno dell'inaugurazione -nella Capitale- di Campo Testaccio, calcato anche dalla futura ala partenopea Oreste Benatti. Quando Pesaola veniva acquistato dal Napoli, salutava il Vomero – non ancora la Campania- Naim Krieziu, tra i protagonisti del primo scudetto giallorosso. Allenava il 'Ciuccio' Eraldo Monzeglio, ex giocatore -anche- della Roma e campione del mondo.