fbpx

“Neapolitan and Songs by Renzo Arbore”: un trionfo sulla scia dell’allegria e della musica napoletana

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Musica

TRINCHESE

“Lasciate ogni tristezza voi che entrate”: questa è la massima che accompagna l’esposizione ospitata a Palazzo Reale di Napoli, più precisamente nella Sala Dorica, dedicata ai cinquant’anni di onorata e rispettabile carriera di Renzo Arbore. La mostra, dal titolo “Neapolitan and Songs by Renzo Arbore”, è un omaggio che la Regione Campania, insieme con il Polo Museale della Campania, l’Archivio sonoro della canzone napoletana e Teche Rai, ha donato allo showman della televisione italiana più amato dal pubblico.

La rassegna non rappresenta unicamente un percorso espositivo di opere d’arte, ma si tratta di un vero e proprio spettacolo a cui poter assistere, con filmati, musica e interazioni. Proprio la musica è una delle protagoniste principali: lo stesso Arbore ha elogiato le canzoni napoletane, in particolare “O’ sole mio”, ragion per cui le stesse melodie partenopee, da lui apprezzate e reinterpretate nel corso della sua carriera, risuonano sulle pareti di Palazzo Reale durante l’esposizione.

Alcune immagini vengono riprodotte all’ingresso su di un prisma di schermi, riproponendo ricordi di Arbore in tutte le sue sfaccettature di eclettico, brillante ed amato artista. Parte del suo mondo intimo e privato è stato reso pubblico: lungo il percorso i visitatori possono notare le infinite e stravaganti collezioni di Renzo Arbore, a partire dalle copertine dei dischi ai suoi molteplici clarinetti, dalle stravaganti cravatte fino ai coloratissimi gilet, dalla raccolta di radio d’epoca fino alle scenografie che hanno fatto da sfondo ai suoi show.

Oltre a Renzo Arbore, nel progetto dell’esposizione sono stati coinvolti anche molti dei suoi collaboratori che lo hanno sostenuto e accompagnato in tanti progetti, come Alida Cappellini e Giovanni Licheri, proprio loro, infatti, sono tra quelli che hanno disegnato le scenografie per Arbore. La regia e il montaggio dei filmati è stata eseguita da Luca Nannini con il sostegno e le ricerche di Sabina Arbore e Adriano Fabi.

“Neapolitan and Songs by Renzo Arbore” si presenta come una passeggiata nel paese delle meraviglie, un luna park dell’immaginario, divertente ed emozionante che parla di viaggi, di cinema, di musica, di moda, di amici, di radio, di design, di collezionismo e di città, della nostra città. Per i vari spettatori, la kermesse si è presentata come una vera e propria visita in casa Arbore, all’insegna del buonumore.

La mostra, che sarà visitabile fino al prossimo 1 maggio, è stata organizzata dalla Scabec, società campana beni culturali, su un progetto di Databenc nell’ambito della valorizzazione e promozione della canzone napoletana. Ogni sabato e domenica verranno offerte visite guidate speciali a cura dei ragazzi delle bande musicali di “Canta, suona e cammina” e dei loro maestri.