fbpx

Le due Nocera tra Comune Unico e “Nuceria”

Scritto da Andrea Amiranda Il . Inserito in Succede a Napoli

AMIRANDA

Il tema delle fusioni dei Comuni in Campania ha già coinvolto Montoro e l’isola d’Ischia. Negli scorsi giorni, tuttavia, sta prendendo piede l’ipotesi di realizzare un Comune Unico tra Nocera Inferiore e Nocera Superiore. Tuttavia, nonostante si versi ancora in una fase anteriore rispetto al referendum vero e proprio, le popolazioni interessate sono già in fermento tra sostenitori del Sì, da un lato, e quelli del No, dall’altro.

Sabato 26 maggio, alle ore 9:00, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale di Nocera Superiore “Aldo Moro”, il Comitato Pro Referendum ha organizzato il primo “Seminario per il Comune Unico di Nocera”. Oggetto dell’incontro sarà il progetto di fusione delle due Nocera, che diverrebbero, così, un unico Comune. Al seminario prenderanno parte, oltre ai “tecnici” del Coordinamento Nazionale delle Fusioni dei Comuni (FCCN), anche consiglieri regionali campani, esponenti dell’ANCI ed amministratori locali.

In ballo ci sono i numerosi incentivi predisposti dal legislatore nazionale per i Comuni che decidano di intraprendere questo cammino. Con l’ultima legge di bilancio, infatti, è stata elevata addirittura al 60% la percentuale dei trasferimenti erariali attribuiti per l’anno 2010 su cui calcolare il contributo straordinario decennale per i Comuni nati da fusione. Senza tener presente ulteriori incentivi come l’allentamento del Patto di stabilità interno e la possibilità di garantire adeguate forme di decentramento attraverso l’istituzione di Municipi.

I giorni che separano i cittadini nocerini dall’evento sono di forte fermento, dal momento che, a fronte del nutrito gruppo di cittadini riuniti nel Comitato Pro Referendum, propensi alla fusione, si sta costituendo anche il fronte del No.

E così, se un sostegno al Comitato Pro Referendum è arrivato dal mondo del calcio, con l’A.S. Nocerina 1910 che ha riunito sotto il vessillo rossonero i cittadini dei due centri confinanti dell’Agro, sfilando con uno striscione con scritto “Una sola Nocera”, dall’altro il sindaco di Nocera Superiore, remando in direzione contraria, sta promovendo una serie di incontri per avviare l’iter per il cambio nome di Nocera Superiore in “Nuceria”.