fbpx

Caso Zagaria: sì alla terapia anche per i detenuti in regime di 41 bis

Scritto da Andrea Amiranda Il . Inserito in Vac 'e Press

zagaria

La Cassazione, con riguardo alla vicenda del boss dei casalesi Pasquale Zagaria, ha affermato anche per i detenuti in regime di 41 bis il diritto a fare fisioterapia laddove sia necessaria per la cura di una particolare patologia.

La Suprema Corte, con la sentenza in commento (n. 52526/2018), ha accolto il ricorso del boss dei casalesi Zagaria detto “Bin Laden” che ha, dunque, ottenuto una parziale vittoria in Cassazione.

E infatti, nel ragionamento dei giudici di legittimità, la mancata prestazione del trattamento terapeutico può essere rilevante ai fini dell’integrazione di un trattamento “inumano e degradante”.

Il Tribunale di Sorveglianza di Sassari non avrebbe dovuto, dunque, rigettare la domanda di ristoro presentata dal boss senza procedere ad una valutazione nel merito. Ciò alla luce dell’art. 3 della CEDU che, vietando la tortura, pone l’accento “sull’offerta di prestazioni sanitarie adeguate”.

La violazione dell’art. 3 “può determinarsi in virtù di condotte di inosservanza penitenziaria di diritti fondamentali della persona umana, sottoposta al trattamento rieducativo, la cui individuazione ed il cui livello di gravità va apprezzato in concreto”.

Sul punto la Grande Chambre della CEDU, nel caso “Labita contro Italia” del 2000m ha affermato che “per rientrare nell’ambito dell’articolo 3, un maltrattamento deve raggiungere un minimo di gravità” e che tale valutazione, “relativa per definizione”, dipende “dall’insieme dei dati relativi al caso e, in particolare, dalla durata del trattamento, dai suoi effetti fisici e mentali, nonché talvolta dal sesso, dall’età e dallo stato di salute della vittima”.

Alla luce delle considerazioni sopra esposte, la Corte di Cassazione ha ritenuto doveroso procedere all’annullamento della declaratoria di inammissibilità del reclamo, disponendo un nuovo esame presso il Tribunale di Sorveglianza di Sassari.

Tags: Zagaria 41 Bis cassazioone