fbpx

La Genesis Publishing pubblica L’Ascesa di Gabriele Crispo

Scritto da Valentina Esposito Il . Inserito in Letteratura

CardCitazione Ascesa

La Genesis Publishing pubblica L’Ascesa di Gabriele Crispo. Si tratta del secondo volume della trilogia Dio e la Serpe, un urban fantasy, apocalittico a tinte horror. L’opera reca una prefazione di Giulio Tarro, virologo di fama mondiale.

Tarro scrive “Assistiamo in questa ‘fiction’ religioso-spirituale a un capovolgimento dei valori stabiliti dall’ordine divino e il mondo diventa sempre più cupo con lo scorrere dei capitoli e la fine non è quella dei film dove prevale una catarsi condivisibile da tutti. Gli eventi, narrati sempre con molta fantasia, vengono presentati come un’allegoria della realtà, fino all’ascesa dell’agnello nero al trono di Pietro dopo un inevitabile scontro tra culture diverse.”

“Nel volume iniziale la lotta eterna tra il Bene e il Male si conclude con una vittoria del primo mediante l’intervento angelico che appare come evidente Deus ex machina per evitare la sconfitta del Bene, ormai travolto dalla perversione morale dell’Erede che è in grado di sedurre l’umanità tanto da divenire il suo pacemaker, cioè colui che tiene il passo.

La storia si ripete. Questa volta le tinte sono dark e imprevedibili.

La Genesis Publishing - che ha deciso di puntare ancora una volta su Gabriele Crispo – riporta una frase dell’autore: “La moltitudine si inchinò, molti pensarono a un azzardo irrispettoso. La dinastia di Giuda, nonostante l’antico lignaggio era da sempre vista con preoccupazione. Tutti erano a conoscenza della profezia secondo la quale il seme del Traditore avrebbe portato il mondo alla fine: quella che l’umanità chiama Apocalisse. Tuttavia, col passare dei secoli, ma soprattutto dell’incompetenza dimostrata dalle generazioni di Iscarioti, la profezia divenne una leggenda”.

La sinossi dell’autore è veloce, scorrevole, quasi giornalistica. Crispo avvisa i lettori “Lettore Stai in guardia. Leggi diligentemente. Sei avvisato. Buon viaggio”. Niente è come sembra: “Sono trascorsi più di quarant’anni. Il mondo è cambiato. Nuovi Stati governano l’umanità. Al di là delle porte di Brandeburgo regna il caos. Il Male si sta riorganizzando ma è stanco, quasi debilitato. Le fiamme dell’Inferno sono fioche. Le dinastie sono in lotta. I rampolli del maligno cercano di stupirsi l’un l’altro. Il mondo è il campo di battaglia di questa guerra. A Roma succede l’impensabile. Quando il più illustre figlio del Male sta per ascendere al soglio di Asmodeo compie un sacrilegio e si assiste a una resurrezione: Tresix, l’Erede, torna per reclamare quanto gli spetta di diritto. Si cerca così un compromesso. I trenta denari pagati dal nuovo Re azionano l’Apocalisse, mentre il Vaticano rischia di essere espugnato dal Male. Tuttavia, niente è come sembra”.

Timeline Ascesa

L’Ascesa è un libro che si legge tutto d’un fiato. Il volume è breve. La lettura ha la durata di un film. Crispo inonda il lettore con una narrazione ricca di avvenimenti ma povera di dettagli. Ha dichiarato: “il lettore deve essere libero di immaginare. Per me la lettura è libertà. Il lettore deve sentirsi autore della storia. È lui che, insieme a me, scrive immaginando. L’Ascesa è un libro particolare: ogni lettura partorisce immaginari diversi”.

L’opera è già disponibile in versione cartacea ed ebook su molte piattaforme come:

https://www.thegenesispublishing.com/lascesa
https://www.amazon.it/LAscesa-Gabriele-Crispo/dp/9606470296/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1572255138&sr=1-1
https://www.mondadoristore.it/L-Ascesa-Gabriele-Crispo/eai978960647026/