fbpx

Buon compleanno, Principe! Torna nella Cappella Sansevero il Ritratto di Raimondo di Sangro di Francesco De Mura

Scritto da Rita Felerico Il . Inserito in Port'Alba

raimondo

Esposto per la prima volta al Museo di San Martino in occasione della mostra Ritorno al Barocco - frutto di una lunga ricerca sul settecento napoletano intrapresa da Nicola Spinosa – e successivamente nel 2010 nella Cappella Sansevero, per le celebrazioni del tricentenario del Principe Raimondo di Sangro, il ritratto di Francesco De Mura è oggi, nel 310° anniversario della nascita ( 30 gennaio 1710 ) ritornato ‘a casa’.

Acquistato infatti dal Museo Cappella Sansevero nel settembre del 2019 dalla Galleria Porcini di Napoli, il ritratto sarà esposto permanentemente al termine del percorso di visita a partire dal prossimo 30 gennaio, come a salutare i visitatori, con sguardo vivo, velato di vaga gioia, quasi a voler interrogare – per semplice conferma -   quanta emozione la bellezza lì racchiusa abbia donato, quanta curiosità abbia suscitato quel viaggio di conoscenza.

Essendo il De Mura “ in tal arte singolarissimo” – come scrive Bernardo De Dominici, suo contemporaneo – l’artista sa cogliere, nel ritrarre il volto, una particolare luce nell’espressione del Principe Raimondo, come una intima contentezza su quanto realizzato, come di desiderio realizzato. Il braccio sinistro espone in primo piano, con fierezza, la corazza da condottiero indossata come colonnello del Reggimento di Capitanata dal 1743, ma è la mano ad indicare con l’indice un punto fuori della tela, quell’oltre a cui sempre mira.

Vestito del ricco manto dell’ambito Ordine di San Gennaro – cui apparteneva - adorno del volant azzurro e oro sul pettorale che incornicia una testa leonina - presente anche nel ritratto del figlio Vincenzo posto nella navata della Cappella – il principe sembra voler parlare dei suoi ultimi esperimenti, infonderci fiducia nelle nostre capacità interpretative : chi osa sfidare il limite con onesto amore di ricerca, per amore di sapienza, non può non essere fiducioso nei confronti della vita.

Lui, così inquieto , così cosciente e sapiente ribelle rispetto alla ineluttabilità del destino, sembra invitarci e prospettarci un sereno amore per la nostra labile esistenza. Per il giorno del compleanno, chi vorrà visitare il Museo - leader tra i Musei di Napoli con oltre 750mila visitatori nel 2019 con un incremento di oltre l’8% rispetto al 2018- potrà usufruire di tariffe speciali : per gli over 25 il biglietto avrà il costo di 5euro, per i visitatori di età compresa dai 10 e i 25 costerà 3euro; tutti saranno omaggiati di una cartolina speciale stampata per l’occasione con il ritratto del De Mura.