fbpx

Detti Napoletani: i più belli

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

detti napoletani

Vi siete mai chiesti quali sono i proverbi e gli aforismi napoletani più belli?
Non tutti credono nella loro potenza ma si sa che “I detti antichi non falliscono mai”!

Ci sono, difatti, proverbi curiosi con radici antiche e significati inaspettati, misteriosi, proprio come la nostra città.

Ecco una Top 10 dei detti più simpatici e utilizzati dal popolo partenopeo, modi di dire che esprimono una sapienza millenaria e che riescono a descrivere, con poche parole, gli ambiti più diversi dell’esperienza e saggezza umana:

#1. Ogni scarrafone è bello ‘a mamma soja
Chiunque è bello agli occhi della propria madre. Un modo di dire reso celebre dalla canzone "‘O scarrafone"di Pino Daniele.

#2. ‘A meglio parola è chela ca nun se dice
La parola migliore è quella che non si dice. Sottolinea quando il silenzio a volte, sia importante.

#3. ‘A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o signore
Dunque… Non basta essere ricchi per essere signori, sono i modi gentili e la buona educazione a distinguere un signore.

#4. Giacchino mettette ‘a legge e Giacchino fuje ‘mpiso
Qui s’intende: Chi è causa del suo mal, pianga sé stesso!

#5. Ntiempo'e tempesta, ogne pertuso è puorte'
In tempi difficili anche il più piccolo appoggio è una salvezza.

#6. Mannaggia ‘o suricillo e pezza ‘nfosa!
Questo è usato come nonsense linguistico che costituisce un'imprecazione a vuoto

#7. Dicette o pappice vicino a’ noce, ramm’ o tiemp’ ca te spertose
Con tempo e costanza si raggiungono anche risultati che sembrano impossibili!

#8. Chi chiagne fotte a chi ride
Si riferisce al fatto che chi piange suscita pietà negli altri e ne riceve aiuto al contrario di chi risolve problemi con il sorriso sulle labbra!

#9. ‘A Cunferenza è padrona d' ‘a malacrianza
Spesso, quando si ci sente troppo liberi con un’altra persona, si può finire con l’essere maleducati.

#10 Quann' ‘o mare è calmo, ogni strunz è marenaro
Quando le cose sono facili, siamo tutti bravi!