fbpx

The Spark – una libreria polifunzionale nel centro di Napoli

Scritto da Anna Laura Zamprotta Il . Inserito in Port'Alba

Schermata 2020 03 03 alle 10.53.19

In un periodo in cui sempre più le attività riguardanti l’editoria e la stampa hanno subito un importante decremento Francesco Wurzburger insieme ad altri soci ha avuto una brillante idea ovvero quella di dare vita a The Spark creative hub per cercare di dare una spinta innovativa a questo settore cercando di ripartire dai giovani.

The Spark è uno spazio polifunzionale che è stato inaugurato lo scorso 27 febbraio a Napoli nei pressi di Piazza Bovio in un punto di snodo centrale tra la stazione, il porto, il centro storico e l’università degli studi di Napoli Federico II.

Ma cos’è the Spark?

Lo spazio di oltre 300 mq si articola all’interno di una struttura di tre piani.

Prima di tutto nasce come libreria, con una raccolta di oltre 20000 e una sezione dedicata alle arti, al design, alle nuove tecnologie e all’architettura. Un catalogo ampio pensato per ogni tipo di lettore.
Inoltre è presente una vasta selezione di vinili, cd e dvd con la possibilità di svolgere ricerche discografiche.

Ma quali sono le novità rispetto ad un’ordinaria libreria?

- Il “makers lab”, una vera e propria officina digitale. In questo laboratorio gli utenti potranno servirsi di stampanti 3D, macchine a taglio laser e stampanti UV per la fabbricazione digitale. Un’area dove poter trasformare le idee in prodotti.
- Una “coworking zone” per lavorare in postazioni sia singole che condivise da cui gli utenti hanno a disposizione un facile accesso ai testi. Uno spazio dedicato ai creativi, ai professionisti e alle start-up per lavorare confrontandosi.
- Un “open stage” per promuovere l’incontro tra lettori, professionisti, studenti e creativi.