fbpx

Le novità e i chiarimenti dell’ultima ordinanza regionale in Campania

Scritto da Anna Laura Zamprotta Il . Inserito in Il Palazzo

de luca 7 34

A seguito dell’ultimo DPCM 18 ottobre firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Governatore della Regione Vincenzo De Luca ha firmato una nuova ordinanza il 20 ottobre.

I punti principali dell’ordinanza riguardano le disposizioni in tema di attività didattiche, i limiti alla mobilità sul territorio regionale e l’istituzione della “zona rossa” nel territorio del Comune di Arzano.

De Luca ha voluto seguire le orme della Regione Lombardia proclamando, a partire da venerdì 23 ottobre, il coprifuoco in tutta la Campania.

Inoltre, in conseguenza dell’andamento della stima epidemiologica rilevata, fino al 30 ottobre, è confermata la sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole primaria e secondaria. Però, al fine di un’eventuale riapertura della scuola primaria a decorrere dal 26 ottobre, è stato dato mandato all’Unità di crisi regionale di monitorare costantemente la situazione contagi in ambito scolastico.

Sempre a partire dal 23 ottobre, è vietato spostarsi dalla provincia di residenza al domicilio abituale se non per comprovati motivi di salute, lavorativi, di natura familiare. Per tutti questi spostamenti sarà necessario circolare con autocertificazione.

Con decorrenza immediata, per il territorio del Comune di Arzano, è stato previsto una sorta di “mini lockdown” con la sospensione di attività didattiche e la chiusura delle attività commerciali, ad eccezione di per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità.