fbpx

Un programma nazionale per rigenerare le periferie

Scritto da Anna Laura Zamprotta Il . Inserito in Il Palazzo

comune 1 800x445

Su proposta del Vice Sindaco Carmine Piscopo, la giunta regionale ha approvato la partecipazione del Comune di Napoli al bando per il finanziamento del Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare (PINQuA).

 

Il bando è stato indetto dal Ministero della Infrastrutture e dei Trasporti con l’obiettivo di compiere una rigenerazione urbana delle zone periferiche di Città metropolitane, di Comuni capoluoghi di provincia o Comuni con più di 60.000 abitanti.

Il finanziamento per le misure da adottare nella periferia del napoletano ammonterebbe a circa 32 milioni di euro. Ciò che è stato proposto è il superamento del concetto di periferia puntando al recupero e al riutilizzo del patrimonio esistente, senza il consumo di nuovo suolo.

Gli interventi progettati insieme con il Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, riguarderanno i quartieri Chiaiano e Marianella per la valorizzazione del patrimonio residenziale pubblico e il miglioramento della qualità abitativa.

Il Programma mira ad evolvere alcune aree del territorio sulla base del modello della Smart City intelligente, inclusiva e sostenibile, che si conforma ai principi e agli indirizzi dell’Unione Europea.

Il programma statale potrà benificiare di possibili ulteriori finanziamenti da destinare a proposte di progetti ad alto impatto strategico sul territorio nazionale da co-finanziarsi eventualmente attingendo dal Recovery Fund.