fbpx

Nuova Musica Napoletana - 6° Puntata: La Terza Classe

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Musica

2014.07.04 - NMN 6 La Terza Classe

Continua il viaggio della nostra testata nelle nuove proposte che il panorama musicale partenopeo offre. Dopo aver battuto le viscere della città, è tempo di votare lo sguardo ad un elemento fondamentale di Napoli: il mare.

Infatti, dal mare, o meglio, dai suoi più fascinosi giganti, i transatlantici, traggono nome ed energia musicale i componenti de La Terza Classe, eclettica band emergente, che è facile vedere esibirsi per le vie del Vomero o del centro storico. In una città dalle tradizioni musicali molto radicate, che spesso influenzano pesantemente il sound prodotto, La Terza Classe si presenta come una notevole eccezione. Le loro fonti d’ispirazione musicale sono il country, il folk, il blues e l’earlyjazz, generi nati dall’incrocio di popoli e culture che, abbandonando la Vecchia Europa, si apprestavano a fondare quel che poi sarebbe stato il Nuovo Mondo.

Con la costruzione della moderna America arrivarono dunque nuove note, che oggi sette ragazzi, con differenti passati musicali alle spalle, riprendono in una commistione di suoni dell’epoca e canzoni della tradizione napoletana, sempre legate al periodo delle emigrazioni di massa a cavallo fra XIX e XX secolo. Un mix molto apprezzato dal pubblico che, numeroso, si accalca attorno alla band in ogni loro esibizione per le strade di Napoli, e al quale la band si rivolge per finanziare un progetto ambizioso: un tour musicale on the road per gli Stati Uniti, nei luoghi dove è nata la musica che li ispira, e dal quale verrà tratto un videodocumentario.

Ai margini di una delle loro quasi quotidiane esibizioni, abbiamo incontrato i membri della band per addentrarci meglio nel loro sound e respirare così un po’ d’aria d’altri tempi…

La Terza Classe, un collettivo di esperienze e suggestioni musicali differenti. Brevemente, potreste presentarvi come singoli?

La Terza Classe è composta da Pierpaolo Provenzano alla chitarra, Raffaello Nusco al banjo, Enrico Catanzariti alla batteria, Biagio Daniele all'armonica, LalloGallo al contrabbasso, Adriano Minichino ai fiati con la collaborazione al violino di Alfredo Pumilia.

In una città come Napoli, caratterizzata da un suond molto marcato anche nelle sue accezioni più distanti, imbattersi in una band folk che richiama motivi del primo ‘900 è sicuramente una peculiarità. Cosa vi ha spinti verso questo tipo di musica?

Quello che ci ha spinti verso questo tipo di musica è la più sincera passione ed il divertimento che proviamo nel suonare queste musiche; le nostre esperienze musicali sono state sempre legate a questo tipo di musica data l'influenza di vecchi dischi e di persone vere e proprie che hanno condizionato e condizionano ancora i gusti di ognuno di noi.

Capita spesso di vedervi esibirvi nelle strade partenopee. Quanto il confronto immediato con la gente ha influenzato la vostra musica e il vostro approccio ad essa?

L'approccio a questo tipo di musica è per metà legato a quello che noi diamo in fase di arrangiamento prettamente musicale, per l'altra metà frutto dell'empatia che si crea con la gente che ci ascolta e che interagisce con noi durante le nostre esibizioni.

Oltre alla dimensione stradale, in quali altri contesti è possibile vedervi esibire?

Oltre la strada noi ci esibiamo ovunque ne abbiamo voglia! Ovviamente sale concerti, locali e feste sono i luoghi più facili dove incontrarci, ma noi ci divertiamo a farlo ovunque, anche a casa vostra!

La Terza Classe ormai sembra viaggiare spedita sul vostro personale transatlantico. Quali sono le prossime tappe del vostro viaggio (tour, disco, video…)?

Con il nostro transatlantico abbiamo molte cose in cantiere pronte a salpare. Il 24 luglio partiremo per gli Stati Uniti per realizzare un tour musicale on the road alla ricerca delle radici della musica che suoniamo, proprio per questo oltre all'aspetto musicale siamo in piena campagna di raccolta fondi su Musicraiser (https://www.musicraiser.com/projects/2689-are-you-ready-to-sail-with-us-documentario) per la realizzazione di un documentario di questo viaggio che si prospetta ricco di spunti ed avventure. Chiunque voglia darci una mano a raggiungere la cifra necessaria per realizzare il videodocumentario può farlo al link sopraindicato! Sarete ricompensati alla grande in vario modo, a seconda della cifra con la quale volete partecipare alla nostra impresa!

 

La Terza Classe sono:

  • Pierpaolo Provenzano – chitarra
  • Raffaello Nusco – banjo
  • Enrico Catanzariti – batteria
  • Biagio Daniele – armonica
  • LalloGallo – contrabbasso
  • Adriano Minichino – fiati
  • Alfredo Pumilia – violino

 

Per maggiori informazioni, curiosità, i suoi video e le prossime date del tour:

 


Leggi le altre puntate di Nuova Musica Napoletana: