fbpx

L'angolo del libro: Cattivi presagi di Alessandra Pepino

Scritto da Serena Venditto Il . Inserito in Letteratura

cattivi presagi

Sotto un cielo che non fa che riversare pioggia per ore in una notte che sembra non finire mai, il corpo di Benedetta Fierro giace senza vita, seminascosto dalle piante nel cortile del suo condominio. A ritrovarlo è Cesare Melchionna, scrittore di noir recentemente abbandonato dalla moglie e in cerca di ispirazione. Quasi contemporaneamente, un colpo di pistola quasi uccide l’ingegner Botta, uomo solitario e raffinato gourmet. Il quasi è un limbo, un coma da cui chissà se mai potrà svegliarsi per raccontare la verità.

Da questa notte oscura e claustrofobica parte un’indagine di polizia complessa e articolata di più fronti per capire le ragioni di un omicidio (o forse due?). È l’ispettore Guerra, poliziotto dall’apparenza burbera, ma che non riesce a essere indifferente alla sofferenza, che deve venire a capo la cause della morte di Benedetta, una donna splendida dalla complicata vita sentimentale; indagini che coinvolgono il marito della donna, l’amante e soprattutto la sorella Costanza, brillante ricercatrice ora costretta a vivere chiusa nel suo appartamento a causa di un gravissima forma di agorafobia.

Alessandra Pepino, a dispetto della giovane età e del suo status di esordiente, ci regala un noir dalla struttura solida, complesso e coinvolgente, claustrofobico e tagliente, reso in uno stile asciutto e intrigante. Un viaggio angosciante in una Napoli senza nome, dove il sole sembra non poter più sorgere.

 

Alessandra Pepino

Cattivi presagi

Atmosphere edizioni, 286 pagine, 13 euro

Disponibile su: