fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Esoterismo ed arte moderna nelle opere d'arte - dall'antichità ai giorni nostri premiata Rosa Romano

Scritto da Harry Di Prisco Il . Inserito in Port'Alba

download 1 2

L’evento si terrà sabato 17 Settembre alle ore 10,00 presso l'Agorà Morelli

L'Associazione culturale Cinabro Napoli organizza la prima edizione del premio “Napoli Città Esoterica”, un evento che ha come obiettivo lo studio dell'esoterismo presente in letteratura e nelle opere d'arte con ideali di carità professati dalla dottrina.

L'Esoterismo secondo gli organizzatori è stato sempre visto come una scienza occulta che incute terrore, non è magia, ma è invece un modo per trasmettere con simboli ed allegorie una specie di conoscenza che però non tutti sono in grado di distinguere e comprendere. All'evento prenderanno parte sette artisti, studenti dell'Accademia delle Belle Arti di Napoli, ai quali è stato affidato un compito ben preciso: realizzare opere su Napoli con all'interno un messaggio esoterico velato. Le varie opere saranno poi valutate da una giuria qualificata e ai primi tre studenti sarà dato un riconoscimento.

Rosa Romano 1

Le opere saranno poi consegnate ad uno degli ospiti presenti all’evento mediante estrazione. In occasione del convegno si è deciso di premiare personalità della cultura che con il loro impegno sono dei testimonial di Napoli al di fuori dei confini territoriali. La scelta è caduta su Rosa Romano, giornalista e storico dell'arte si è specializzata alla Federico II di Napoli e lavora per il Ministero della Cultura. Da anni si interessa della storia dell'arte meridionale con una particolare attenzione all' oreficeria e alla scultura e al territorio cittadino. Ha pubblicato molti saggi e contributi, ha partecipato a diversi convegni e si è interessata della realizzazione di numerose esposizioni temporanee e museali, occupandosi anche della valorizzazione del territorio.

Rosa Romano 2

Tali personalità sono coloro che possono traghettarci verso il futuro del nostro patrimonio culturale, grazie al connubio tra tecnologie innovative e bellezze del nostro stupendo territorio, cosa che ci fa riflettere sull’importanza di valorizzare tutto questo per accogliere un maggior numero di turisti. Per la partecipazione all’evento è previsto l’acquisto di un biglietto il cui ricavato contribuirà alla raccolta fondi per l'Associazione di volontariato “Nasi Rossi Clown Therapy”. Il primo convegno dell’Associazione Cinabro si tenne presso l'Hotel Royal-Continental, dove si discusse di come le accademie esoteriche napoletane del '700 abbiano influenzato il progresso culturale della città, inoltre si parlò in particolare della Farmacia degli Incurabili. A distanza di un anno, sabato prossimo, proseguendo nella sua attività, si terrà la prima edizione del Premio "Napoli Città Esoterica", in tale occasione si specificheranno gli scopi che portano allo studio dell'esoterismo presente in letteratura e nelle opere e al contempo permette a coloro che fanno parte di questo gruppo di studio di esercitare quegli ideali di carità a cui si ispirano. Napoli è una città dove storicamente i flussi di molteplici correnti culturali, che hanno attraversato la civiltà, hanno trovato un porto sicuro e terreno fertile per proliferare e svilupparsi. Nelle varie Accademie di estrazione esoterica, si radunarono le migliori menti in diverse epoche, dando vita ad un fenomeno che per secoli improntò il progresso intellettuale. Studiosi hanno proposto nel corso degli anni una efficace ricostruzione delle origini storiche della città e dei riti dionisiaci e isiaci che a Napoli sono proliferati. Non fu solo la tradizione egizia, che con gli Alessandrini approdò a Napoli, poiché nella città germogliò con vigore anche la scuola Pitagorica. In particolar modo è l'arte stessa un grande veicolo per questo passaggio di conoscenza. Ecco allora i motivi del Premio per evidenziare lo studio esoterico visto dalle moderne prospettive di giovani artisti.

La special call di ExtrArtis per gli Art Days – Napoli Campania 2022

Scritto da Luca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 08 08 at 08.58.50

ExtrArtis è un evento culturale che mira a coinvolgere artisti emergenti attraverso la sperimentazione della pratica di Residenza d’Artista. Il progetto ExtrArtis nasce dall'idea di Francesca Ciampa a valle di anni di ricerca e si perfeziona a seguito della vittoria come finalista della competizione Horizon 2020 - CLIC Project: Startup competition, durante il quale è risultato meritevole nella top 9 d’ Europa.

Tutto pronto per la XXII edizione della Festa della Pasta di Gragnano

Scritto da Harry Di Prisco Il . Inserito in Port'Alba

download 1 1

Dal 9 all’11 settembre la Regina della tavola torna dopo due anni a far festa nella città della pasta e sua capitale: Gragnano

Nella seconda metà del XIII secolo, per aumentare la produzione di farina, fu data la concessione di costruzione di alcuni mulini, in una valle nei pressi del piccolo borgo di Gragnano, dominato dall'omonimo castello, lungo una mulattiera che congiungeva Castellammare di Stabia con Amalfi: tali mulini sfruttavano le acque del torrente Vernotico.

“Witness 1:1”, inedita mostra sulle opere di Marco Craig in esposizione al PAN

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Port'Alba

Witness 1 1

Fino al prossimo 4 luglio il PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, ospiterà il progetto fotografico, a cura di Marina Guida, sulle opere di Marco Craig. L’esposizione, dal titolo “Witness 1:1”, mostra un nucleo di opere inedite esposte per la prima volta a Napoli del fotografo milanese, tra i più apprezzati del momento, autore di servizi e copertine per prestigiose riviste tra le quali: Wallpaper, Vogue, Elle, Vanity Fair, Brutus Japan e molte altre.

Premio Giacinto Gigante

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 06 30 at 22.10.52 7

Il “quartierino d’autore”, finora conosciuto da pochi amici e appassionati d’arte, in questi giorni vive il suo momento di gloria, ospitando la prima edizione del “Premio Giacinto Gigante”.

ExtrArtis, il progetto di Residenza d’Artista per artisti emergenti premiato in Europa

Scritto da Luca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 08 08 at 08.51.03

ExtrArtis è un evento culturale che mira a coinvolgere artisti emergenti attraverso la sperimentazione della pratica di Residenza d’Artista. Il progetto ExtrArtis nasce dall'idea di Francesca Ciampa a valle di anni di ricerca e si perfeziona a seguito della vittoria come finalista della competizione Horizon 2020 - CLIC Project: Startup competition, durante il quale è risultato meritevole nella top 9 d’ Europa.

La stampa della Rivoluzione Francese (seconda parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Rivoluzione

Tra il 1790 e il 1791 il panorama della stampa rivoluzionaria si arricchì di alcune testate popolarissime: la ‘Bouche-de-Fer’ di cui era proprietaria e direttrice una giovane e avvenente donna, la signorina Louise Kéralio che sposò poi Robert, legandosi al club dei cordiglieri. La ‘Bouche-de-Fer’ fu il primo giornale a dichiararsi repubblicano subito dopo la fuga di Luigi XIV a Varennes.

La stampa della Rivoluzione Francese (prima parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

La Rivoluzione

Prima della Rivoluzione la Francia, contrariamente all’Inghilterra e alla Germania, non possedeva una stampa di qualche rilievo. Il giornale non poteva attecchire in una nazione in cui imperavano una censura oscurantista e un rigido dispotismo mentre non riusciva a trovare appoggio e comprensione dagli stessi intellettuali che lo consideravano inutile, se non dannoso. Soltanto nel 1777 apparve infatti il primo quotidiano, il ‘Journal de Paris’, che ebbe vita stentata (e fu sospeso d’autorità durante la Rivoluzione).

Campania segreta: Ercolano – seconda parte

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 05 08 at 20.22.52 8

I capolavori che venivano alla luce l’uno dopo l’altro impressionarono a tal punto Sua Maestà Carlo di Borbone, che organizzò un museo all’interno della Reggia di Portici per esporle, ed incaricò il primo ministro, Bernardo Tanucci, di curare la pubblicazione delle “Antichità di Ercolano esposte”, una serie di volumi che le descriveva minuziosamente. Le opere ebbero un tale successo, che divennero fonte di ispirazione principale e fondamentale, per l’arte dell’epoca.

ExtrArtis, Artists Residencies for Creative economy sceglie come artisti Robert Hromec e Davide Serpetti

Scritto da Luca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 04 27 at 22.33.16 1

Gli artisti selezionati dalla giuria internazionale di ExtrArtis, Artists Residencies for Creative Economy sono Robert Hromec e Davide Serpetti. La valutazione svolta sulla selezione dell’ampio ventaglio di candidati di nazionalità intercontinentali è stata ufficializzata a metà del mese di Aprile. Tra i diversi applicanti, la giuria ha scelto due artisti diversi per provenienza geografica, tecnica artistica e differenza generazionale - proprio per porre in dialogo punti di vista trasversali nell’ambito della stessa sperimentazione artistica.

Campania segreta: Ercolano – prima parte

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2022 04 27 at 20.17.26 6

Per decenni trattata come la sorella minore di Pompei, con gli scavi degli ultimi trent’anni, ricopre nuovamente l’importanza che le compete. Nel 1965 l’ingresso agli “scavi”, perché ancora oggi di scavi si tratta, cioè “work in progress”, per dirla all’Inglese, si trovava su corso Resina stesso, la strada che attraversa la moderna Ercolano, proveniente dalla reggia di Portici.