fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Peso e misura della fragile carta: Domenica Iovinella, docet.

Scritto da Rita Felerico Il . Inserito in Port'Alba

nicca 1

Usare quotidianamente dei materiali come la carta, usufruire della sua semplice capacità funzionale in molte quotidiane circostanze è per tutti noi del tutto normale; ma la carta - come tanti altri materiali così detti ‘poveri’ - è un ‘bene comune’ ricco e pieno di sorprese, tanto da riconsiderarne seriamente e con sensibilità ecologica la carica eversiva e alternativa. La sua lavorazione, pensata essenzialmente sotto il profilo commerciale, ha invece molti aspetti spesso non ben memorizzati, che rivelano possibilità ben più ampie di produzione e di mercato. Per ‘caso’ ho incontrato Domenica Iovinella, la quale me ne ha fatto riscoprire il valore.

Cappella Sansevero: le visite guidate gratuite per in non udenti

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

ciampa san severo

La Cappella Sansevero ha organizzato delle visite guidate gratuite per i non udenti qualora questi volessero visitare il suddetto museo, sito in Via Francesco de Sanctis. Questa iniziativa rientra nel programma di visite Sansevero in LIS che viene svolto in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi (ENS), la Sezione Provinciale di Napoli e l’Associazione Progetto Museo.

Il Diritto alla Felicità: Maggio dei Monumenti 2019

Scritto da Vittoria Ziviello Il . Inserito in Port'Alba

maggio monumenti napoli 1

La XXV edizione napoletana del Maggio dei monumenti si apre con una tematica particolarmente importante per la cultura partenopea. Infatti, in occasione del 220esimo anniversario dei moti rivoluzionari del 1799, l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ha deciso di dedicare l’iniziativa di quest’anno al giurista e illuminista Gaetano Filangieri, uno dei massimi promotori del pensiero dell’epoca.

“Voce ‘e Sirena” di AlesSandro Dionisio al cinema Sofia di Pozzuoli

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

MUROLO cop

Lunedì 4 marzo, nello storico cinema Sofia di Pozzuoli, si proietta in anteprima il lungometraggio di Sandro Dionisio “Voce ‘e sirena”, con Cristina Donadio, Rosaria de Cicco e Antonio Chiummariello. La data non è stata scelta a caso, perché sono passati esattamente 6 anni, dalla notte del tragico rogo che distrusse la “Città della Scienza”, argomento centrale del film, che vuole così, anche nella scelta del giorno della prima, ricordarlo e celebrarne l’anniversario. Perché niente sia dimenticato.

La polvere del tempo e le donne

Scritto da Rita Felerico Il . Inserito in Port'Alba

IMG 20190314 WA0004

Le archeologhe del futuro

È marzo, il mese dedicato alle donne; nel vissuto del presente, caratterizzato da caos di pensiero, da assenza di riflessione teorica e soprattutto dalla recrudescenza su quello che definirei il ‘fenomeno’ (come inteso da Husserl , ovvero come percorso di conoscenza oltre che manifestazione di realtà) della violenza contro il sesso femminile - per non parlare della rimessa in discussione di leggi, regole e norme a tutela delle donne, del loro essere persone oltre che del ruolo svolto all’interno delle famiglie e della società - ripenso alle esperienze professionali e di vita di tre amiche, tre archeologhe non giovanissime, che meritano di essere raccontate.

Gli Ebrei tra Napoli e Bacoli

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

bacoli

Una delle questioni storiche più appassionanti, tutt’oggi molto dibattuta, riguarda la presenza degli ebrei sul territorio attestata alla metà del 1600.
Essi risiedono in questi luoghi già dal tempo dei romani ma nel 1650 furono espulsi dal viceregno di Napoli dopo che il proclama del vicerè Don Pedro de Toledo aveva costretto loro alla fuga.

“Generazione Zero”: Spettacolare Progetto Multimediale sul Cyber-Bullismo, di Peppe Celentano

Scritto da Francesco Verdosci Il . Inserito in Port'Alba

generazione zero

Prima uno spettacolo teatrale di grande successo, poi un pluripremiato corto-metraggio di grande impatto emozionale, fino ad arrivare al bianco e nero delle pagine di uno straordinario romanzo in uscita questo mese, edito dalla Rogiosi Editore e presentato lo scorso 9 Febbraio nell’ambito della rassegna “L’Incontri al Diana”, in quel teatro dove tutto era cominciato.

Storia del nome di Bacoli, ipotesi tra mito e leggenda

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

antico stemmma di bacoli

La storia di Bacoli, comune campano situato a 23 km a sud della città metropolitana di Napoli, si avvolge di mito e leggenda e così anche la storia del suo nome. La città è sempre stata meta molto ambita, tant’è che in età augustea (anche se la sua fama risale a molto tempo prima) la città fu eletta come avamposto militare, amministrativo e capitale elettiva della politica, della cultura e della mondanità, insieme alla vicina Baiae.