fbpx

Non categorizzato

Thalassa al MANN: le meraviglie sommerse del Mediterraneo

Scritto da Matteo Zapelli Il .

Thalassa MANN

Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli sarà prorogata fino al 31 agosto la mostra Thalassa. Meraviglie sommerse dal Mediterraneo: 400 reperti in esposizione, 9 sezioni espositive, un focus sul porto antico di Napoli. Nel Salone della Meridiana, il viaggio inizia attraverso un portale, che spinge il visitatore a varcare quasi le colonne d’Ercole, per scoprire la magia della grande mostra.

L’Angolo del Libro – QdN Presenta: “Addio Fantasmi”, di Nadia Terranova

Scritto da Francesco Verdosci Il .

addio fantasmi 01

Addio fantasmi è un elegantissimo ed appassionante excursus sulla perdita e sulla spasmodica ed ossessiva voglia di superarla o quantomeno provare a superarla in quel corpo a corpo col passato che ci rende tutti dei sopravvissuti, ciascuno alla propria battaglia; perché “tutti desideriamo qualcuno che ci ha lasciato; vorremmo con lui prendere un’ultima volta un bicchiere di vino fra i tavoli di un vicolo, fargli ancora le domande che gli abbiamo già fatto, abbandonarci al tepore, agli abbracci, ad un profumo perduto, ispido e familiare, così come ci appare in sogno. Perché non potrebbe accadere nella realtà? Una volta, una volta soltanto.”

Dieci piccoli napoletani, il romanzo d’esordio di Antonio Vastarelli

Scritto da Angela Pascale Il .

vastarelli.libro

Siamo ormai rinchiusi in casa da qualche settimana a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus Covid-19, e sembra sempre più complicato lasciar scorrere il tempo in casa senza annoiarsi. Soprattutto, lo è per noi napoletani, che approfittiamo del primo raggio di sole per uscire e affollare le strade della nostra città, passeggiare vicino al mare e gustare a fondo la bellezza che ci circonda.

Coronavirus: Il Teatro San Carlo nelle case di tutti

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il .

xteatro san carlo napoli.jpg.pagespeed.ic.ewn1Kh0eHS

Durante questo periodo così particolare, il Teatro San Carlo è stato costretto anch’esso a chiudere i battenti al suo affezionato pubblico. Pochi giorni fa, però, ci è giunta una bella notizia, spiraglio di luce per gli amanti dell’opera: il Teatro ha (ri)aperto il sipario, questa volta però, direttamente nelle nostre case, lanciando una splendida iniziativa.

In bici, da Roma a Napoli: un invito ai napoletani , appassionati e non delle due ruote.

Scritto da Rita Felerico Il .

loredana cornero lopez viandando

Il rapporto con lo spazio cittadino è fondamentale, per la nostra vita di relazione con gli altri e con se stessi. La mia amica Loredana Cornero Lopez , a Roma , è stata eletta all’unanimità Presidente di Viandando. Ho voluto incontrarla e scambiare qualche battuta, per stimolare in noi - “attenti abitanti degli spazi urbani”- nuove possibili frontiere di azione, togliendo dal chiodo o riabilitando le qualità di uno dei più antichi mezzi di locomozione.

I CINESI IN ITALIA DURANTE IL FASCISMO

Scritto da La Redazione Il .

locandina

I CINESI IN ITALIA DURANTE IL FASCISMO”, di Philip W.L. Kwok, per i tipi di Phoenix Publishing, è un volume che tratta una storia poco conosciuta seppur molto vicina a noi, quella dei campi di concentramento istituiti nel nostro paese a scapito dei primi immigrati orientali. A parlarne, Luna Cecilia Kwok e Ida Basile, nell’ambito della mostra LO SGUARDO ETERNO martedì 12 Novembre 2019, ore 17.30, alla Casina Pompeiana in Villa Comunale, Napoli.

Il Museo Madre: John Armleder a 360°

Scritto da Francesca Ciampa Il .

CIAMPA3

La mostra inaugurata lo scorso 22 giugno al Museo Madre, museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli sarà visitabile fino al 3 Settembre. L’evento presenta la mostra “360°” di John Armleder ed il nuovo capitolo del progetto in progress “Per_formare una collezione. Per un archivio dell’arte in Campania” al fine di includere anche l’installazione site-specific dell’artista Paul Thorel.

Deutsche Bank affondata dalla finanza speculativa

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il .

deutsche bank marian kamensky

Parlare della situazione finanziaria della Deutsche Bank, la prima banca tedesca, ci sembra doveroso. Non tanto per ributtare oltralpe la palla dello scandalo e della polemica pretestuosa, ma per affrontare insieme una sfida difficile che tocca tutta l'Unione europea e l'intero sistema bancario e finanziario internazionale.

American Buffalo, di David Mamet: Napoli come Chicago nello spettacolo di Marco D’Amore

Scritto da Francesco Verdosci Il .

american

Marco D’Amore debutta alla regia teatrale e colpisce nel segno: già apprezzatissimo attore napoletano con un’illustre gavetta teatrale alle spalle ma noto al grande pubblico per l’intensa interpretazione, nella serie Gomorra, dell’iconico Ciro Di Marzio detto L’Immortale, D’Amore riporta sulle tavole dei palcoscenici italiani il magnifico American Buffalo di David Mamet, capolavoro premiatissimo dell’autore americano che nel 1996 fu anche trasposto sul grande schermo in un’indimenticabile interpretazione di Dustin Hoffman.

L’universitè n’est pas la solution pour tout le monde

Scritto da Francesca Ciaramella Il .

images

“Et voilà les jeux sont faits”, direbbero i francesi. Ed i giochi sono veramente quasi fatti ora che l’enfant prodige dell’Eliseo ha confermato la sua già pronosticata riforma universitaria. La selezione dei prossimi studenti smetterà di essere il frutto di una politica del caso e si trasformerà nella caccia ai prérequis. 

Putin abbuona 20 miliardi all'Africa

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il .

putin africa

La questione del debito pubblico globale è sempre più scottante. Ovunque la si guardi essa suscita preoccupazione e paura. In generale nei media il debito pubblico è sinonimo di fallimento o di rischio. Non è una valutazione sbagliata poiché nel mondo esso è aumentato da 30 trilioni di dollari del 2007 ai 65 trilioni attuali. È più che raddoppiato in dieci anni. In rapporto al Pil negli Usa il debito pubblico in dieci è passato dal 62,5 al 106%, nell'Eurozona dal 65 al 90%, in Italia dal 100 al 132,5%.

Andy Warhol al Teatro TRAM!

Scritto da Raffaele Annunziata Il .

tram andy warhol

Il TRAM si trasforma in un locale underground della New York degli anni della Pop Art per accogliere l’ultimo grande spettacolo di Andy Warhol. Le superstar della Factory sfilano davanti al pubblico per raccontare il successo e il fallimento, l’arte e la droga, la musica e il denaro: le contraddizioni che resero grande l’arte di Warhol e di-strussero le vite di chi gli stava intorno.