fbpx

Funiculì, funicolà

Ispirandosi alla canzone che celebrava l'apertura della funicolare del Vesuvio nel 1879, uno spazio di discussione sui trasporti come miglioramento della qualità della vita, come politica ambientale e industriale, anche come momento di riflessione artistica. Affinché muoversi liberamente per la propria città non sia un'impresa, ma un diritto pienamente espresso

METROART: AL VIA II FASE RESTAURO OPERE STAZIONI ANM Mecenatismo e associazionismo arricchiscono il nuovo modello di cooperazione istituzionale pubblica

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Funiculì, funicolà

stazioni arte napoli 2

È entrata nel vivo, già da qualche giorno, la seconda fase dei cantieri-scuola realizzati da ANM Accademia di Belle Arti di Napoli nell’ambito della nuova Convenzione triennale per l’alta formazione, la salvaguardia, conservazione e valorizzazione del patrimonio di arte pubblica contemporanea della Linea 1 metropolitana del Comune di Napoli

LA VERGOGNA DEL TRASPORTO PUBBLICO A NAPOLI: CHIUSA LA FUNICOLARE AL CORSO VITTORIO EMANUELE

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Funiculì, funicolà

WhatsApp Image 2021 08 09 at 22.48.33

L’ennesimo episodio increscioso per una città da un milione di abitanti, che negli anni ha cercato di investire tanto sul turismo. Domenica 25 luglio la fermata della funicolare al Corso Vittorio Emanuele è stata soppressa per mancanza di personale. Senza che nulla venisse comunicato preventivamente. Per cui: solo corse dirette da Montesanto a via Morghen e viceversa.

UNA SPIACEVOLE PARTENZA PER IL NUOVO FILOBUS 204

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Funiculì, funicolà

articolo filobus

Una partenza spiacevole per la nuova linea di filobus 204: ad inizio luglio si sono sganciati i cavi di alimentazione di una vettura, in un punto strategico per il traffico: la curva di Capodimonte che conduce da una parte alla Tangenziale, e dall'altra al centro della città. Code di un'ora, dalla zona museo fino al viale dei Colli Aminei, passando per l'ospedale CTO.

ANM INAUGURA LA RETE DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE A NAPOLI

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Funiculì, funicolà

IMG 5508

Dodici stazioni di ricarica attive da oggi a Bagnoli e a  Via Argine, tre entro fine mese a Ponticelli, un kick off di una serie di 180 stazioni di ricarica in tutti i parcheggi Anm. Significa questo l'inaugurazione del primo hub pubblico di ricarica per auto elettriche realizzato a Napoli da  Be Charge, l'azienda che ha avuto da Anm l'incarico di installare la rete. Da oggi chi ha un'auto elettrica potrà parcheggiarla a Bagnoli e metterla in carica, dando il segno che Anm vuole contribuire a dare alla mobilità della città di Napoli.

Alla scoperta della memoria trasportistica di Napoli con l’Archivio Carbone

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Funiculì, funicolà

2020.07.30 Alla scoperta della memoria trasportistica di Napoli con lArchivio Carbone

C’è un luogo che custodisce una memoriainedita di Napoli e delle sue trasformazioni, coprendo un arco di tempo che va dagli anni Venti del Novecento fino ai primi anni 2000, e che apre uno scorcio inaspettato anche sulla ricostruzione della storia trasportistica della città. Si tratta dell’Archivio fotografico Riccardo Carbone, che prende il nome da uno dei pionieri dei fotogiornalismo italiano, storico reporter de “Il Mattino”.

Inquinamento, clima e Coronavirus: il rischio di un circolo vizioso

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Funiculì, funicolà

2020.04.30 Coronavirus e clima rischio circolo viziosoDopo quasi due mesi di lockdown per contrastare il diffondersi del Coronavirus, l’Italia e gran parte dell’Occidente si avviano alla cosiddetta “Fase 2”, attraverso una graduale riapertura delle attività produttive e ricreative. Recenti evidenze hanno mostrato come uno dei nodi più complessi dei nuovi scenari post-COVID sarà senza dubbio l’inquinamento, con il conseguente tema dei trasporti collettivi.

Napoli, scontro tra treni sulla Linea 1 della Metropolitana. Cronaca di un disastro annunciato

Scritto da Elisabetta Di Fraia Il . Inserito in Funiculì, funicolà

Napoli Incidente Metropolita

Sono le 7.45 di martedì 14 gennaio quando Tre treni della linea 1 della metropolitana di Napoli si sono scontrati appena fuori dalla stazione di Piscinola, all’altezza della strettoia dopo la fermata dei Colli Aminei. Il tamponamento a catena ha coinvolto un convoglio appena uscito dal deposito, un secondo treno che aveva passeggeri a bordo, appena partito dal binario 2 della stazione di Piscinola e un terzo treno ancora senza passeggeri.